INVESTIMENTI NELLA POLITICA DELL’ECONOMIA BLU PER AFFRONTARE I LIVELLI DEL MARE IN TANZANIA

Il Governo Tanzaniano si Impegna a Proteggere l’Oceano Indiano con una Nuova Politica dell’Economia Blu

Nel tentativo di mitigare gli impatti dei livelli marini crescenti sull’Oceano Indiano, il governo ha annunciato lo sviluppo di una Politica dell’Economia Blu. Il Ministro di Stato dell’Ufficio del Vice Presidente per l’Ambiente e gli Affari Unioni, Dr. Selemani Jafo, ha rivelato che la politica supervisionerà e proteggerà i corridoi oceanici dagli effetti dei livelli marini in aumento. Inoltre, si stanno pianificando collaborazioni con organizzazioni ambientali globali come il Programma Ambientale delle Nazioni Unite (UNEP), l’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e il Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP).

  1. Politica dell’Economia Blu per la Protezione degli Oceani
  2. La creazione di una nuova Politica dell’Economia Blu mira a proteggere i corridoi marini dagli impatti dei livelli marini ascendenti, con un’attenzione particolare alla costa di Dar es Salaam che registra un aumento medio di 6mm all’anno dal 2002.

  3. Piani di Salvataggio per i Laghi e le Isole Minacciate
  4. Il governo si sta preparando a elaborare strategie per salvare il Lago Babati e altre aree dai pericoli causati dagli effetti dell’inondazione. Expertise è stata inviata per valutare il rischio di submersione dell’Isola di Mtambwe Mkuu e pianificare azioni future.

  5. Collaborazione con la Popolazione per gli Interventi Ambientali
  6. Oltre alle misure di salvataggio, sono in corso attività di sensibilizzazione e adattamento coinvolgendo i cittadini, come la piantumazione di alberi e la costruzione di muri marini nelle aree gravemente colpite dagli impatti dei livelli marini in aumento.

Nel periodo di tempesta ambientale come quello attuale, l’attenzione del Governo verso politiche di economia blu e collaborazioni internazionali per il supporto finanziario diventano vitali. Il coinvolgimento della Presidente Samia Suluhu Hassan a summit come il Glasgow Cop 26 evidenzia l’impegno del paese verso la sostenibilità ambientale. L’adozione di piani strategici per affrontare le sfide ambientali riflette una prospettiva lungimirante per la protezione dei terreni agricoli, delle infrastrutture e della biodiversità minacciata.

Il costante aumento dei livello del mare non solo minaccia la sostenibilità economica delle comunità costiere, ma ha implicazioni dirette sull’agricoltura, l’infrastruttura e la biodiversità. Gli sforzi del governo tanzaniano per fronteggiare questi cambiamenti e collaborare con organizzazioni internazionali illustrano l’importanza di azioni congiunte a livello globale per affrontare le sfide ambientali che influenzano l’economia, la politica e la geopolitica della regione.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito