Incontro tra Presidente Tanzania e Papa Francesco: dialogo su sviluppo e pace

Durante un recente incontro al Vaticano, il Presidente della Tanzania, Samia Suluhu Hassan, ha avuto un dialogo costruttivo con Papa Francesco. La discussione si è concentrata sullo sviluppo sociale e sulla promozione della pace in Africa. La Presidente Hassan si è espressa positivamente riguardo al ruolo significativo della Chiesa Cattolica nella promozione del benessere sociale in Tanzania, soprattutto nel campo dell’istruzione e della sanità.

La visita di Hassan, avvenuta in seguito a un invito diretto da parte del Papa, ha incluso una delegazione di esponenti delle associazioni cattoliche della Tanzania. Dopo l’incontro, il Vaticano ha emesso una dichiarazione in cui ha sottolineato l’atmosfera cordiale e l’attenzione dedicata alle relazioni tra Tanzania e Santa Sede.

La Presidente tanzaniana ha anche conversato con il Segretario di Stato del Vaticano, il Cardinale Pietro Parolin, e con l’Arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati e le Organizzazioni Internazionali del Vaticano.

Le relazioni diplomatiche tra la Tanzania e il Vaticano risalgono al 1968, quando furono ufficializzate con la nomina del primo rappresentante della Santa Sede in Tanzania. Il Paese africano conta circa 12 milioni di cattolici, un quarto della sua popolazione totale di 61 milioni di persone. La Chiesa Cattolica tanzaniana gestisce un’importante rete di istituzioni educative e sanitarie, che comprende scuole materne, elementari, secondarie, centri di formazione professionale e università, con un’immatricolazione complessiva di oltre 31.000 studenti.

Tra le istituzioni di istruzione superiore si distingue l’Università Saint Augustine della Tanzania (SAUT), con campus a Mwanza, Dar es Salaam e in altre importanti aree urbane.

Il dialogo tra il Vaticano e la Tanzania è stato segnato anche da visite passate. L’ex presidente Jakaya Kikwete si era recato in visita al Vaticano nell’ottobre del 2007, incontrando il defunto Papa Benedetto XVI. Anche Papa Giovanni Paolo II aveva visitato la Tanzania nel 1990, incontrando i presidenti dell’epoca Julius Nyerere e Hassan Mwinyi. Infine, Papa Benedetto XVI si era incontrato con l’ex presidente tanzaniano, il compianto Benjamin William Mkapa, in occasione di una visita al Vaticano nell’ottobre del 2005.

Questi scambi testimoniano la continuità del legame tra la Tanzania e il Vaticano e l’impegno condiviso nel promuovere il progresso sociale e la pace sul continente africano.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito