L’industria automobilistica tanzaniana riceve un forte impulso

La partnership tra GF Automobile, azienda tanzaniana, e Mahindra & Mahindra dell’India, si appresta a lanciare un impianto di assemblaggio locale per automobili in Tanzania nei prossimi sei mesi. Questa collaborazione è giunta solo un mese dopo la visita della presidente Samia Suluhu Hassan in India, dove, tra le altre questioni, l’azienda indiana con sede a Mumbai (Mahindra & Mahindra) ha accettato di aprire un impianto di assemblaggio di trattori in Tanzania.

Durante il viaggio, la presidente ha anche invitato gli investitori indiani di vari settori a sfruttare le opportunità disponibili in Tanzania. La partnership tra GF Automobile e Mahindra & Mahindra investirà 10 miliardi di scellini tanzaniani per l’apertura di una fabbrica locale di assemblaggio auto. I campioni di auto il cui assemblaggio locale inizierà entro sei mesi sono stati esposti a Dar es Salaam durante un breve evento al quale hanno assistito il Ministro di Stato nell’Ufficio del Presidente (Pianificazione e Investimenti), il Prof. Kitila Mkumbo, e il Direttore Esecutivo del Centro di Investimenti della Tanzania (TIC), il Sig. Gilead Teri.

Il direttore del Gruppo GF, proprietario di GF Automobile, il Sig. Imran Karmali, ha dichiarato che sono pronti a iniziare il progetto entro sei mesi e che l’importo degli investimenti sarà coperto congiuntamente dai due partner. Ha sottolineato che lo stabilimento di assemblaggio ridurrà i costi delle auto e permetterà ai tanzaniani di acquistare veicoli nuovi di zecca.

Allo stesso tempo, ha sottolineato come l’assemblaggio di automobili a quattro posti e pick-up, tra gli altri prodotti di Mahindra & Mahindra e di altre marche che non ha specificato, sarà il punto di partenza di ulteriori sviluppi nell’assemblaggio di veicoli passeggeri. Il Prof. Mkumbo ha evidenziato che durante il viaggio in India hanno incontrato molti investitori, ma Mahindra & Mahindra ha promesso di essere il primo a portare i suoi investimenti in Tanzania.

L’arrivo dell’azienda riflette l’aumento degli investimenti registrato tra luglio e settembre di quest’anno, in cui sono stati investiti almeno 2,51 trilioni di scellini in vari settori, il doppio dell’anno precedente. Pertanto, ha invitato gli investitori locali a partecipare alle riforme economiche utilizzando gli incentivi forniti dal governo in modo da poter investire più facilmente e formare partnership.

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito