La Tanzania ordina un aereo da trasporto C-27J Spartan dall’italiana Leonardo

Dar es Salaam. La Tanzania ha ordinato due aerei da trasporto C-27J Spartan dalla Leonardo italiana, diventando il quinto cliente africano per questi aerei dopo il Ciad, il Kenya, il Marocco e lo Zambia, secondo quanto riportato.
Secondo le notizie, Leonardo e il Ministero della Difesa della Tanzania hanno celebrato l’acquisto il 9 gennaio 2023, alla presenza della Ministra della Difesa e del Servizio Nazionale della Tanzania, Stergomena Tax, e dell’Ambasciatore italiano in Tanzania, Marco Lombardi.
Le informazioni suggeriscono che l’accordo prevede che la Tanzania utilizzi gli aerei principalmente per compiti di supporto civile, in quanto gli aerei saranno dotati di attrezzature per missioni umanitarie, di ricerca e salvataggio, e antincendio. Uno dei loro ruoli sarà quello di operazioni antincendio sul Monte Kilimanjaro e nella regione dell’Africa Orientale.
I C-27J saranno operati dallo Squadrone di Trasporto dell’Aeronautica Tanzaniana presso la base aerea di Dar Es-Salaam/Julius Nyerere, che attualmente dispone di due Shaanxi Y-8, due Harbin Y-12 e un paio di Cessna 402. Non è stato ancora comunicato alcuna data di consegna per i nuovi aerei, né il valore del contratto.
Secondo un rapporto di Defence Web, un sito web che si occupa di questioni militari e di difesa in Africa, il C-27J è attualmente operato dal Ciad (due), dal Kenya (tre), dal Marocco (quattro) e dallo Zambia (due), mentre altri clienti militari che utilizzano o hanno ordinato questi aerei includono Australia, Bulgaria, Grecia, Italia, Lituania, Messico, Perù, Romania, Slovacchia, Slovenia e Stati Uniti (anche se l’US Air Force ha ceduto il tipo alla Guardia Costiera degli Stati Uniti e al Comando delle Operazioni Speciali degli Stati Uniti per motivi di bilancio).
La pubblicazione ha aggiunto che lo Spartan è stato sviluppato dal G.222/C-27A, utilizzando i motori e i sistemi del Lockheed Martin C-130J Super Hercules per garantire costi operativi inferiori del 30% rispetto al G.222 e una maggiore autonomia del 35%. Il suo primo volo è avvenuto il 24 settembre 1999.
Lo Spartan può trasportare fino a 60 soldati in configurazione ad alta densità e un massimo di 46 paracadutisti. Nel ruolo medico, possono essere trasportate 36 barelle e sei assistenti. Il carico normale per il C-27J è di 9.000 kg, sebbene il carico massimo sia di circa 11 tonnellate.
Recentemente, la Leonardo ha presentato il C-27J Next Generation (NG), che include nuovi display nel cockpit, radar meteorologico, moderni sistemi di navigazione e comunicazione, oltre a miglioramenti aerodinamici, tra cui winglet.
Nel dicembre 2023, l’azienda ha celebrato il raggiungimento delle 250.000 ore di volo per la flotta globale di C-27J, citando “importanti risultati operativi attraverso una vasta gamma di missioni di difesa e protezione civile nei contesti più sfidanti e condizioni operative, dove altri aeromobili non possono essere impiegati”.
Il C-27J può essere dotato di sistemi di rifornimento in volo, autoprotezione, comunicazioni sicure e sistemi di protezione balistica per operare in ambienti ad alto rischio.
Con diversi kit di missione roll-on/roll-off facilmente installabili e sistemi di missione trasportabili, il C-27J può essere rapidamente riadattato, ha dichiarato la Leonardo.
Un’ampia gamma di configurazioni/versioni di missione include combattimento antincendio, Pattugliamento Marittimo (MP), Comando-Controllo-Comunicazioni, Intelligence, Sorveglianza e Ricognizione (C3ISR) e versioni per operazioni speciali.

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito