KfW impegna 23,1 milioni di euro per promuovere l’economia verde dell’idrogeno in Sudafrica in collaborazione con l’Industrial Development Corporation

- Advertisement -
Il Ministero Federale per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo della Germania (BMZ) ha siglato un accordo con la KfW, impegnando un investimento di 23,1 milioni di euro in una partnership con la Industrial Development Corporation (IDC), la banca pubblica sudafricana, per avviare un programma di promozione finalizzato alla costruzione di un ecosistema sostenibile dell’idrogeno.

In base a questo programma, l’IDC utilizzerà i fondi per finanziare progetti pilota incentrati sulla produzione su larga scala e sull’utilizzo dell’idrogeno verde e dei suoi sottoprodotti. Questi progetti includono lo sviluppo di camion e autobus a idrogeno per il trasporto a lungo raggio, la produzione di carburante sostenibile per l’aviazione e la produzione di ammoniaca verde per l’esportazione.

Il Sud Africa, con le sue vaste aree di terreno disponibili e abbondanti fonti di energia rinnovabile, è considerato un luogo ideale per lo sviluppo di un’industria dell’idrogeno verde fiorente e globalmente competitiva. Christiane Laibach, membro del consiglio esecutivo del gruppo KfW, ha sottolineato che il sostegno fornito non solo contribuisce allo sviluppo economico del Sud Africa e alla creazione di posti di lavoro, ma svolge anche un ruolo vitale nel facilitare una transizione energetica socialmente accettabile nel paese.

La sfida principale dell’idrogeno verde e dei suoi prodotti derivati risiede nella notevole differenza di prezzo rispetto all’idrogeno prodotto in modo convenzionale dai combustibili fossili. Il sostegno finanziario destinato a questi progetti mira a migliorarne la redditività, attrarre investitori privati aggiuntivi e ridurre le incertezze sul mercato dell’idrogeno verde.

Questa iniziativa di finanziamento si allinea alla Partnership per una Transizione Energetica Equa (JET-P), un impegno stipulato tra il Sud Africa, la Germania, altri tre paesi e l’Unione Europea durante la Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici a Glasgow. Come parte della JET-P, i paesi partner si sono impegnati a destinare fino a 8,5 miliardi di dollari al Sud Africa nei prossimi tre-cinque anni. Questo sostegno finanziario sostanziale mira a sostenere la transizione progressiva del Sud Africa lontano dal carbone, verso un’economia più sostenibile dal punto di vista ambientale.

- Advertisement -

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito