I rendimenti degli asset esteri aumentano grazie all’indebolimento dello scellino keniota

Il deprezzamento dello scellino keniota sta aumentando il valore dei rendimenti degli asset denominati in valute estere, proteggendo gli investitori diversificati dalle sfide economiche locali.
Azioni e investimenti in titoli di stato legati al dollaro statunitense e alle valute regionali hanno registrato rendimenti relativamente migliori in un momento in cui la valuta locale si è notevolmente deprezzata negli ultimi due anni.
La maggior parte delle azioni quotate alla Borsa di Nairobi (NSE) ha registrato cali di prezzo e, fino a poco tempo fa, i tassi di interesse sui bond locali offrivano scarsa protezione contro l’inflazione.
Gli investitori che detengono asset più diversificati stanno nel frattempo registrando guadagni sostanziali sulla parte dei loro portafogli non legata alla valuta locale.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito