32 aziende nigeriane che hanno premiato gli azionisti con dividendi stabili negli ultimi 5 anni

Alcune società nigeriane quotate in borsa hanno costantemente fornito rendimenti ai propri azionisti attraverso i pagamenti dei dividendi, come indicato dai dati dei loro bilanci finanziari.
Un’analisi recente di Nairametrics, incentrata sulle società che pagano dividendi in vari settori, tra cui servizi finanziari, manifatturiero, telecomunicazioni e beni di consumo, ha rivelato che circa 32 società hanno costantemente pagato dividendi ai propri azionisti negli ultimi cinque anni (dal 2018 al 2022).
Secondo l’analisi, queste società hanno pagato un totale di 3,47 trilioni di naira in dividendi nel periodo di cinque anni. Ciò corrisponde a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) di 14,74% nel periodo di cinque anni.
Mentre il totale dei pagamenti è effettivamente considerevole, il tasso di crescita di questi dividendi, o il CAGR dei dividendi, è altrettanto cruciale per gli investitori in quanto può avere un impatto significativo sui rendimenti degli investimenti a lungo termine.
Infatti, quando si investe in azioni a reddito, è importante non solo considerare il rendimento dei dividendi, ma anche cercare società con tassi di crescita dei dividendi consistenti nel tempo, come indicato dal loro CAGR dei dividendi.
Il tasso di crescita annuale composto (CAGR) dei dividendi è una metrica finanziaria che misura il tasso annualizzato con cui i pagamenti dei dividendi di una società ai propri azionisti sono aumentati in un periodo specifico.
Questa metrica influenza direttamente il rendimento totale di un investimento. Quando le società aumentano costantemente i pagamenti dei dividendi, ciò può portare a una crescita significativa del reddito per gli investitori nel tempo.
Ciò non solo fornisce un flusso di reddito affidabile, ma migliora anche il rendimento complessivo dell’investimento.
In questo contesto, il CAGR medio di cinque anni del 14,74% indica che i dividendi totali pagati da queste società sono cresciuti a un tasso medio del 14,74% all’anno nel corso degli ultimi cinque anni.
Ciò dimostra una crescita e una redditività costanti, suggerendo che queste società abbiano potuto aumentare i loro utili e, di conseguenza, i loro dividendi anno dopo anno.
Per gli azionisti, ciò significa che non solo ricevono dividendi, ma sperimentano anche un aumento annuale delle somme dei dividendi ad un tasso significativo, migliorando il loro rendimento complessivo dell’investimento.
Questo fattore diventa cruciale per gli investitori potenziali che considerano di entrare nel mercato delle azioni a reddito, specialmente mentre ci avviciniamo all’ultimo trimestre dell’anno e attendiamo la pubblicazione dei risultati finanziari del 2023, seguiti dalla dichiarazione e dal pagamento dei dividendi. Alcune di queste società hanno già annunciato dividendi intermedi per il primo semestre del 2023 e si prevede che dichiareranno dividendi finali l’anno prossimo.
Un esempio è Okomu Oil, che ha registrato un impressionante CAGR dei dividendi di cinque anni pari al 47,58%. Ciò significa che Okomu ha costantemente aumentato i pagamenti dei dividendi ad un’impressionante media annua del 47,58% negli ultimi cinque anni, superiore alla media del 14,74% osservata tra le altre società.
La sostenibilità dell’impressionante crescita dei dividendi di Okomu nel 2023 dipenderà effettivamente dalle sue prestazioni nel secondo semestre dell’anno. Nonostante una diminuzione del 4% del Profit After Tax (PAT) nel primo semestre del 2023 a 16,2 miliardi di naira, questo dato è quasi uguale nel secondo semestre. Potrebbe potenzialmente eguagliare o addirittura superare i suoi guadagni del 2022, il che potrebbe sostenere continui e solidi pagamenti di dividendi.
Anche il CAGR dei dividendi di cinque anni di Vitafoam, pari al 43,48%, è lodevole, indicando una forte crescita dei dividendi negli ultimi cinque anni. Nonostante una leggera diminuzione dell’1,63% del reddito netto nel 2022, Vitafoam ha dichiarato un dividendo di 1,52 naira, il 1,3% in più rispetto all’anno finanziario 2021.
Tuttavia, è importante notare che l’azienda ha registrato una diminuzione del 18,57% del reddito netto nei primi nove mesi dell’anno in corso. Questo trend al ribasso del reddito netto potrebbe potenzialmente influire sulla capacità dell’azienda di mantenere il suo impressionante tasso di crescita dei dividendi.
Anche NAHCO ha dimostrato un forte impegno verso i suoi azionisti, come testimoniato dal suo significativo CAGR dei dividendi di cinque anni del 42%. Questa crescita è stata principalmente determinata da un aumento sia del dividendo per azione che del capitale azionario emesso nel 2022.
Nel corso degli ultimi cinque anni, il reddito netto di NAHCO è aumentato in modo sostanziale, passando da 197 milioni di naira nel 2018 a 2,674 miliardi di naira nel 2022. Ciò rappresenta un robusto CAGR del reddito netto di cinque anni di circa il 57%, indicando un forte potenziale di crescita e redditività per l’azienda.
Nonostante la rapida crescita degli utili, NAHCO ha mantenuto una distribuzione stabile dei suoi utili come dividendi ai propri azionisti. La capacità dell’azienda di bilanciare la trattenuta degli utili per la crescita e la distribuzione dei profitti agli azionisti, come riflette il 42% di CAGR dei dividendi, è un punto a favore dell’azienda.
Altre società hanno dimostrato una crescita dei dividendi impressionante, come Fidson (+41,19%), NPFMCRFBK (+39,29%), Fidelity Bank (35,4%), Presco (+34,5%), Guinness (+31%), Access Holdings (+29,8%) e Wema Bank (27%), tutte con un CAGR dei dividendi superiore al 20%.
Tuttavia, è cruciale sottolineare che quando si valutano le azioni a reddito, gli investitori dovrebbero guardare oltre il solo CAGR dei dividendi. Dovrebbero considerare un insieme più ampio di metriche, tra cui l’importo dei dividendi, il rendimento dei dividendi, la crescita degli utili, il rapporto debito/equity, la capitalizzazione di mercato, le tendenze del settore e altro ancora.
Ad esempio, tra le società menzionate, Dangote Cement, Zenith Bank, GTCO, Nestle e Stanbic IBTC si distinguono come le prime cinque società con i maggiori pagamenti di dividendi nel periodo esaminato.
In particolare, il pagamento dei dividendi di 1,493 trilioni di naira di Dangote Cement rappresenta da solo circa il 43% del totale dei pagamenti, sottolineando l’importanza di esaminare l’importo dei dividendi insieme ad altri fattori critici quando si prendono decisioni di investimento nelle azioni a reddito.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito