La Somalia nel 2023: Vittorie a bizzeffe all’estero, grandi sconfitte in patria

La Somalia si considera una nazione di successo, o forse no, nel 2023, a seconda di chi si chiede. Il presidente del paese, Hassan Sheikh Mohamud, ha ammesso che i successi ottenuti a livello internazionale sono stati in qualche modo attenuati da una lenta crescita interna.
Tre cose sono accadute alla fine di novembre: la Somalia è entrata a far parte della Comunità dell’Africa Orientale, diventando il suo ottavo membro. Poi è stata revocata l’embargo sulle armi imposto dalle Nazioni Unite da 31 anni. Questo è stato seguito poco dopo dall’annuncio di un alleggerimento del debito da parte della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale (FMI), che ha permesso a Mogadiscio di iniziare a negoziare nuove linee di credito con gli istituti finanziari internazionali.
“Quando sei indebitato, o paghi o ottieni un alleggerimento”, ha dichiarato Mohamud a Washington il 13 dicembre, dopo la decisione presa. Le trattative per l’alleggerimento del debito sono durate un decennio.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito