La Turchia rafforza la sua presenza economica in Africa

La Turchia sta mettendo in atto con forza la sua strategia per sviluppare i legami commerciali con l’Africa, ha dichiarato il Ministro del Commercio Ömer Bolat, sottolineando che il volume degli scambi tra la Turchia e il continente è aumentato significativamente negli ultimi due decenni.
La Turchia mirava a rafforzare i suoi legami con il continente in modo equilibrato, nell’ambito della sua “Strategia per lo sviluppo delle relazioni commerciali ed economiche con i paesi africani”, lanciata nel 2023, ha sottolineato Bolat.
Il volume degli scambi tra la Turchia e l’Africa è passato da soli 5,4 miliardi di dollari a 40,7 miliardi di dollari alla fine del 2022, ha detto il ministro in un discorso tenuto al Forum commerciale ed economico Turchia-Africa a Istanbul.
“Nel corso degli ultimi 20 anni, il nostro volume commerciale con il continente africano è aumentato di 7,5 volte, mentre è cresciuto di oltre 11 volte con la regione subsahariana”.
I dati più recenti del Ministero del Commercio hanno mostrato che le esportazioni della Turchia verso l’Africa ammontavano a oltre 15 miliardi di dollari nei primi nove mesi dell’anno, rappresentando l’8% del totale delle entrate da esportazione del paese. Le importazioni del paese dai paesi africani si sono attestate a 7,6 miliardi di dollari nei primi nove mesi dell’anno.
Gli investimenti della Turchia nei paesi africani hanno raggiunto i 10 miliardi di dollari, creando centinaia di posti di lavoro e contribuendo allo sviluppo economico di quelle nazioni, ha affermato anche Bolat, aggiungendo che le imprese turche hanno completato un totale di 1.864 progetti del valore di 85,4 miliardi di dollari nel continente.
Ha anche osservato che la Turchia aveva ambasciate in soli 12 paesi nel 2022, ma ha aumentato il numero di ambasciate a 44 per rafforzare ulteriormente i legami con le nazioni africane.
Turkish Airlines ha voli per 62 destinazioni in Africa, facilitando gli scambi bilaterali e aiutando le nazioni africane ad avere accesso ad altri paesi e al mondo, ha affermato Bolat.
Ha osservato che più di 3.000 partecipanti stavano partecipando al forum. Questa forte partecipazione è un’indicazione dell’importanza che i paesi africani attribuiscono alla partnership e al rafforzamento delle relazioni economiche sia tra loro che con la Turchia, secondo il ministro.
A livello ministeriale, hanno tenuto colloqui con ministri per discutere lo sviluppo in settori come l’agricoltura, la manifattura, l’infrastruttura, i trasporti e il turismo, ha aggiunto Bolat.
“La Turchia ha sempre mirato a stabilire relazioni con i paesi del continente africano sulla base di una partnership paritaria, nel rispetto reciproco… Il nostro paese continuerà a contribuire allo sviluppo dell’Africa in tutti i settori”, ha affermato Bolat.
Più di 45 presidenti e ministri e oltre 1.500 CEO hanno partecipato al Forum commerciale ed economico Turchia-Africa, che si è tenuto a Istanbul dal 12 al 13 ottobre.

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito