Ferrovie in Tanzania: Un’opportunità di crescita per le imprese private

Il governo della Tanzania sta lavorando a un piano che potrebbe consentire ai privati ​​di trasportare merci e passeggeri sulle ferrovie del paese. Secondo il Regolamento sulle Ferrovie (Accesso Aperto) del 2023, coloro che sono interessati a diventare operatori ferroviari indipendenti dovranno soddisfare diversi requisiti, tra cui presentare una domanda ufficiale ed effettuare i pagamenti richiesti.

Una volta presentata la domanda e ottenuta una licenza da un funzionario governativo, noto nel regolamento come Gestore delle Infrastrutture, l’operatore avrà accesso e diritti di transito per operare su qualsiasi tipo di ferrovia. Gli operatori dovranno pagare una tassa di domanda e una tassa di licenza.

Presentando il Regolamento sulle Ferrovie (Accesso Aperto) del 2023, il capo dei servizi legali dell’Autorità Regolatoria del Trasporto Terrestre (Latra), la signora Celina Mloga, ha affermato che i candidati dovranno pagare tasse di licenza e domanda di rispettivamente 2000 e 100 dollari statunitensi.

Durante un incontro organizzato dal Ministero dei Trasporti in collaborazione con Latra, volto a ricevere feedback dal settore privato sul Regolamento sulle Ferrovie (Accesso Aperto) del 2023, la signora Mloga ha aggiunto che gli operatori dovranno anche pagare una certa somma a titolo di oneri infrastrutturali, gran parte dei quali sarà utilizzata per la manutenzione delle ferrovie.

Il vice segretario permanente dei Trasporti, Ally Possi, ha dichiarato che l’incontro è giunto al momento giusto, sottolineando che è la prima volta che i soggetti del settore dei trasporti hanno l’opportunità di discutere del Regolamento sulle Ferrovie (Accesso Aperto) del 2023 sin dalla sua formulazione.

Ha sottolineato l’importanza di coinvolgere il settore privato nelle operazioni della linea ferroviaria, considerando che anche il sistema ferroviario standard a scartamento metrico attualmente in uso non è sfruttato a pieno delle sue capacità.

“È risaputo che la Tanzania Railways Corporation (TRC), in particolare l’infrastruttura ferroviaria a scartamento metrico (MGR), è stata progettata per trasportare cinque milioni di tonnellate di merci all’anno, ma finora il carico più alto trasportato è stato di 1,6 milioni di tonnellate. Pertanto, abbiamo un deficit di quasi 3,4 milioni di tonnellate”, ha dichiarato il dottor Possi.

Con la costruzione della ferrovia a scartamento standard (SGR) in corso, ha aggiunto il dottor Possi, non si può che sottolineare l’importanza del coinvolgimento del settore privato nella sua gestione.

Il dottor Possi ha affermato che saranno necessari ulteriori investimenti da parte del settore privato affinché il governo possa sfruttare appieno i benefici del denaro investito nel progetto.

“Stiamo coinvolgendo il settore privato al Porto di Dar es Salaam e nella SGR affinché il trasporto delle merci possa aumentare. Negli anni precedenti, il governo si è occupato delle operazioni. Mentre coinvolgiamo il settore privato, dobbiamo riconoscere il fatto che la nostra infrastruttura non viene gestita o utilizzata in modo efficace, ed è per questo che il governo ha deciso di modificare la legge per attrarre una varietà di operatori”, ha affermato.

Il dottor Possi ha esortato il settore privato a esprimersi liberamente durante le discussioni sul Regolamento sulle Ferrovie (Accesso Aperto) del 2023, sottolineando che tali regolamenti mirano a migliorare l’efficienza nel trasporto di merci e passeggeri e quindi a far crescere l’economia.

Il capo della catena di approvvigionamento del Programma Alimentare Mondiale (WFP), il signor Mahamud Mabuyu, ha dichiarato che è positivo che il governo abbia deciso di coinvolgere il settore privato nella formulazione dei regolamenti prima che diventino operativi.

“È anche nostra opinione che, mentre il governo apre le porte ai membri del settore privato per operare nel settore ferroviario, dovrebbe cercare un’organizzazione indipendente che gestisca le operazioni anziché fare affidamento esclusivamente sulla TRC”, ha detto.

Il signor Mabuyu ha inoltre sottolineato l’importanza di condurre una valutazione dell’MGR per verificare se la capacità di domanda dello stesso (il sistema ferroviario) sia ancora di cinque milioni di tonnellate o meno.

“Il governo stabilisce standard per gli operatori sul mercato aperto. Deve categorizzare percorsi e tipi di merci da trasportare per gli operatori al fine di ridurre confusione e malintesi”.

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito