Bolt rivede le tariffe per affrontare l’aumento dei prezzi del carburante

Bolt, l’azienda di taxi digitale, ha aumentato i prezzi dei suoi servizi, aumentando le tariffe minime con una gamma di Ksh200 ($1.34) e Ksh250 ($1.67), e le tariffe di base che vanno da Ksh70 ($0.47) e Ksh100 ($0.67), in tutte le categorie, in risposta all’aumento dei prezzi dei carburanti.

L’azienda di ride-hailing ha dichiarato di aver rivisto i prezzi “in risposta ai difficili fattori macroeconomici che influenzano il settore dei trasporti pubblici, come l’aumento dei prezzi dei carburanti da parte dell’Autorità di regolamentazione dell’energia e del petrolio (Epra)”.

“A Nairobi, i prezzi aumentati sono stati applicati in tutte le categorie, con una tariffa di base che varia da Ksh70 e Ksh100 in tutte le categorie economy, base, boda e XL. Anche la tariffa minima è stata aumentata, con una gamma di Ksh200 e Ksh250 in tutte le categorie. Bolt ha anche aumentato il prezzo al chilometro e introdotto una tariffa per le lunghe distanze”, ha affermato l’azienda in una dichiarazione mercoledì.

Linda Ndungu, Country Manager di Bolt, ha dichiarato che l’aggiustamento dei prezzi aveva lo scopo di mitigare i costi dei carburanti per i conducenti e sarebbe stato implementato in tutte le categorie nelle reti di Bolt a Mombasa, Kisumu, Kakamega, Nakuru, Naivasha e nella regione del Monte Kenya.

“A Bolt, gli interessi della nostra comunità di autisti rimangono al centro della nostra attività e crediamo fermamente che autisti felici offrano un servizio di migliore qualità ai clienti. Pertanto, abbiamo aggiustato i nostri prezzi per mitigare l’aumento dei costi dei carburanti. Questo adeguamento conferma il nostro impegno nel offrire guadagni elevati per gli autisti sulla nostra piattaforma e nel rimanere la scelta preferita ed economica per i nostri clienti”, ha dichiarato la signora Ndungu.

I conducenti di taxi digitali che utilizzano la piattaforma hanno avuto molte lamentele nel recente passato sul modello di prezzo dell’azienda che ritenevano li penalizzasse addebitando tariffe basse ai clienti nonostante l’aumento del costo della vita, con un rapido aumento dei prezzi dei carburanti.

Bolt ha dichiarato nella dichiarazione di aver recentemente lanciato un centro di coinvolgimento degli autisti per “migliorare le relazioni con gli autisti e affrontare le aspettative degli autisti in termini di gestione delle loro preoccupazioni”.

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito