Namibia: Shell non ottiene risultati positivi dal pozzo esplorativo

Il pozzo esplorativo Cullinan-1X di Shell (SHEL.L) al largo della Namibia non ha fatto una scoperta commerciale di petrolio e gas, ha dichiarato giovedì la società.

La Namibia, che non ha ancora prodotto petrolio e gas, ha attirato un forte interesse da parte delle compagnie internazionali dopo che Shell e TotalEnergies (TTEF.PA) hanno recentemente effettuato scoperte al largo delle coste del Paese dell’Africa meridionale.

“Il pozzo non ha fatto una scoperta, ma siamo incoraggiati dall’aver trovato indicazioni di un sistema petrolifero funzionante in quest’area precedentemente non testata della nostra licenza”, ha dichiarato Shell in un comunicato.

Il pozzo è stato chiuso e abbandonato e ora Shell analizzerà i dati raccolti prima di decidere qualsiasi attività successiva.

Negli ultimi anni, Shell e i suoi partner QatarEnergy e la compagnia petrolifera nazionale della Namibia hanno effettuato quattro scoperte di petrolio nel Paese dell’Africa meridionale, tra cui i pozzi Graff e Jonker.

Il 14 giugno, il responsabile dell’upstream Zoë Yujnovich ha dichiarato che i risultati dei test di trivellazione effettuati finora erano incoraggianti.

Servizio a cura di Ron Bousso; revisione di Kirsten Donovan e Susan Fenton
I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito