Perché l’inclusione finanziaria in Tanzania è aumentata in cinque anni

Secondo un nuovo rapporto, il 76% degli adulti in Tanzania ha accesso a servizi finanziari formali, rispetto al 65% di cinque anni fa.
L’indagine FinScope Tanzania 2023 attribuisce l’aumento all’adozione diffusa dei servizi di moneta mobile e a un maggiore accesso ai servizi bancari formali.
FinScope è un’indagine nazionale rappresentativa della domanda degli adulti (persone di età pari o superiore ai 16 anni) residenti in Tanzania.
Secondo il censimento nazionale della popolazione e delle abitazioni del 2022, la popolazione adulta in Tanzania è attualmente stimata in 34,1 milioni di persone, pari al 55% della popolazione totale del Paese (61,7 milioni).
Secondo il rapporto, l’adozione della moneta mobile per accedere ai servizi finanziari ha registrato la crescita maggiore dal 2017 al 2023 rispetto ad altri servizi finanziari formali.
L’utilizzo dei servizi di mobile money da parte degli adulti tanzaniani raggiungerà il 72% nel 2023, segnando un aumento significativo di 12 punti percentuali rispetto al 60% del 2017.
Il numero di adulti che utilizzano i servizi bancari tradizionali è pari al 22%, con un aumento di cinque punti percentuali rispetto al 17% del 2017. Questa crescita è attribuita principalmente alla disponibilità di servizi bancari attraverso i telefoni cellulari.
Intervenendo ieri a Dar es Salaam durante il lancio del rapporto, il segretario permanente alle Finanze Natu Mwamba ha affermato che gli operatori di moneta mobile hanno svolto un ruolo chiave nello sviluppo di innovazioni che supportano e guidano l’inclusione finanziaria.
Vorrei anche elogiare le istituzioni finanziarie per aver fornito educazione e alfabetizzazione finanziaria, tecnologia innovativa e soluzioni che rispondono alle esigenze dei clienti”.
“Il rapporto ha evidenziato la necessità di un impegno concertato tra i responsabili politici, le autorità di regolamentazione, i fornitori di servizi finanziari e gli innovatori per affrontare le sfide del settore. Sottolinea la necessità di soluzioni innovative e di strategie di mitigazione del rischio in grado di soddisfare efficacemente le esigenze degli utenti”, ha dichiarato.
Il governatore della Banca di Tanzania, Emmanuel Tutuba, ha dichiarato che l’attuale 76% di adulti in Tanzania con accesso all’inclusione finanziaria supera l’obiettivo governativo del 75% citato nel National Financial Inclusion Framework II (NFIF II 2018-2022).
“Abbiamo superato l’obiettivo dell’1% nell’attuazione del NFIF II, che si è concluso nel 2022”, ha dichiarato.
Tutuba ha aggiunto che i dati mostrano anche buone prospettive per il Master Plan per lo sviluppo del settore finanziario 2020/21-2029/30.
“Inoltre, indicano ulteriori opportunità per incrementare gli investimenti e l’espansione delle imprese qui in Tanzania”, ha dichiarato.
Secondo il rapporto FinScope, anche il numero di persone escluse dal sistema finanziario formale è diminuito dal 28% al 18,7% in cinque anni.
“Dal 2017, il numero di adulti esclusi finanziariamente è sceso a 6,4 milioni nel 2023 da 7,8 milioni”, si legge in parte nel rapporto.
Le ragioni principali per cui una parte della popolazione è esclusa dal sistema finanziario formale includono la vicinanza ai punti di accesso, la mancanza di numeri di identificazione nazionali e il basso possesso di telefoni cellulari.
Attualmente, l’89% della popolazione vive entro cinque chilometri dai punti di accesso per l’inclusione finanziaria formale.
“L’introduzione del numero di identificazione nazionale (NIN) mostra un aumento significativo, anche se molti giovani tanzaniani devono ancora ricevere il NIN. Si registra anche un aumento del possesso di telefoni cellulari, ma i tanzaniani più giovani e le donne sono in ritardo per quanto riguarda il possesso di telefoni cellulari”, si legge nel rapporto.
Il direttore della Banca d’Italia per l’approfondimento e l’inclusione finanziaria, Kennedy Komba, ha dichiarato che il rapporto Finscope fornisce una comprensione del panorama dell’adozione dei servizi finanziari nel Paese, oltre a una valutazione delle politiche messe in atto.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito