Il CEO di Barrick vuole cercare altro rame in Zambia e Congo

Barrick Gold è intenzionata a esplorare altri giacimenti di rame in Zambia e nella Repubblica Democratica del Congo, nel tentativo di espandere la propria presenza sulla cintura di rame africana, ha dichiarato venerdì il suo amministratore delegato.
L’amministratore delegato Mark Bristow, numero due al mondo nel settore dell’oro, ha dichiarato di voler esplorare i giacimenti di questo metallo nelle zone meridionali del Congo e di voler ampliare e prolungare la vita della sua miniera di Lumwana in Zambia.
“Stiamo valutando opportunità di esplorazione in tutto il Paese, così come stiamo cercando opportunità di esplorazione nel sud del Congo”, ha dichiarato Bristow durante un briefing presso la miniera di Lumwana.
Barrick sta valutando piani per sviluppare la miniera di Lumwana, che attualmente produce circa 267.000 tonnellate di rame, in un asset di primo livello e per estendere la vita dell’operazione fino al 2060.
Lo Zambia, dove Barrick possiede la miniera di Lumwana, è il secondo produttore di rame dell’Africa, dopo il vicino Congo.
Bristow ha dichiarato che Barrick intende spendere di più per trasformare Lumwana in un’operazione più grande, ma non ha voluto fornire cifre.
L’amministratore delegato ha rifiutato di commentare le speculazioni di mercato secondo cui la sua azienda sarebbe interessata a First Quantum Minerals (FM.TO), ma ha affermato che Barrick adotterà un approccio cauto nel concludere accordi nel settore.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito