Come la tanzaniana Safiri sta portando gli operatori dei trasporti africani nell’era digitale

La startup tanzaniana Safiri ha creato l’infrastruttura digitale che consente agli operatori di transito di gestire le proprie operazioni e di fornire maggiori e migliori servizi ai clienti.

Lanciata nel giugno 2022, Safiri sta digitalizzando la gestione delle aziende di trasporto, sostituendo carta e penna con software in lingua locale, dispositivi di vendita per l’emissione di biglietti e localizzatori GPS per i veicoli.

“In Africa, le aziende di trasporto utilizzano carta e penna per svolgere tutte le loro operazioni. Dall’emissione di un biglietto, alla gestione delle vendite, al monitoraggio dei veicoli, tutto è manuale. Di conseguenza, queste aziende perdono fino al 30% delle loro entrate a causa di perdite di denaro e i loro clienti non hanno modo di cercare, confrontare, acquistare biglietti, spedire o tracciare le merci online. L’unico modo disponibile è recarsi fisicamente all’ufficio prenotazioni e fare transazioni in contanti”, ha dichiarato a Disrupt Africa il fondatore Abraham Itule.

“In pratica stiamo digitalizzando l’intera esperienza end-to-end. Consentendo agli operatori di transito di gestire le loro operazioni in modo digitale, i viaggiatori possono ora essere in grado di cercare, confrontare, prenotare biglietti e inviare merci online”.

Safiri sta anche mappando le città africane e raccogliendo le posizioni delle stazioni e di altri punti di interesse per consentire ai viaggiatori di arrivare a destinazione.

“È possibile vedere dove si trova la stazione più vicina in base alla propria posizione, a che ora arriva il mezzo di trasporto successivo e dove scendere. In pratica stiamo facendo per le città africane quello che City Mapper ha fatto per Londra”, ha detto Itule.

L’idea e il processo di sviluppo iniziale sono iniziati dopo che Itule ha trascorso una vacanza in Tanzania alla fine del 2017, dove è stato ispirato dalle sfide incontrate quando si trattava di informazioni accessibili e affidabili sui trasporti pubblici. Ha lavorato a una soluzione come progetto secondario per un po’, prima di registrare Safiri nel 2020 e infine lanciare il servizio nel 2022.

“L’assenza di una piattaforma di questo tipo era dovuta al fatto che le aziende di trasporto si affidavano a processi obsoleti di carta e penna per le loro operazioni. Rendendomi conto della necessità di affrontare questo problema di fondo, ho spostato la mia attenzione sull’affrontare il problema alla radice, digitalizzando le operazioni delle aziende di trasporto”, ha dichiarato.

Completamente finanziata, ma ora in cerca di fondi, Safiri conta già più di 200 aziende di trasporto, che possiedono circa 700 autobus, che utilizzano la sua soluzione digitale per i servizi di biglietteria e per i pacchi, mentre più di 20 aziende cargo hanno scelto Safiri per un trasporto merci efficiente. Il numero di utenti impegnati sulla sua piattaforma ammonta a circa 70.000 e finora ha emesso oltre un milione di biglietti.

“C’è ancora molto lavoro da fare, ma questo è un ottimo inizio”, ha dichiarato Itule. “L’adozione di Safiri ha portato a benefici tangibili per le aziende di trasporto. Grazie alla digitalizzazione delle operazioni e allo snellimento dei processi, gli operatori hanno registrato un aumento delle entrate, una riduzione delle perdite di denaro e un miglioramento dell’efficienza complessiva. Gli approfondimenti basati sui dati forniti dalla piattaforma di Safiri hanno permesso alle aziende di prendere decisioni informate e di ottimizzare le operazioni per ottenere risultati finanziari migliori”.

A maggio la startup si è espansa in Zambia, dove è in procinto di integrare circa 10 compagnie di autobus, e presto prevede di spostarsi in RDC, Etiopia, Kenya e Uganda.

“L’espansione di Safiri in nuovi mercati e il crescente numero di utenti e transazioni consolidano ulteriormente la sua posizione di soluzione digitale leader nel settore dei trasporti”, ha dichiarato Itule.

Fonte: disrupt-africa.com

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito