L’Uganda ha la capacità di nutrire 200 milioni di persone, dice Museveni

Il Presidente Yoweri Kaguta Museveni ha invitato il governo e il popolo della Repubblica di Serbia a sostenere il fiorente settore agricolo ugandese.
Il Presidente Museveni ha fatto questa richiesta ieri durante l’incontro con un gruppo di funzionari del Comitato Consultivo Presidenziale per le Esportazioni e lo Sviluppo Industriale (PACEID) guidati da Odrek Rwabwogo presso il Nakasero State Lodge.
Ha rivelato che l’Uganda produce quasi tutti i prodotti agricoli che si possono nominare, da frutta e verdura, carni, prodotti caseari, noci e cereali e oli vegetali essenziali.
“Sono lieto di presentarvi i prodotti agricoli biologici e nutrienti dell’Uganda. I nostri prodotti sono coltivati in piccole aziende agricole con grande attenzione alla preparazione, perché questo è ciò che mangiamo e fa parte del nostro patrimonio. Le famiglie non lo fanno solo per affari, ma perché questo è il loro patrimonio che ora è diventato commercialmente rilevante”, ha detto il Presidente al governo e ai consumatori del mercato della Repubblica di Serbia.
S.E. Museveni ha inoltre rivelato che il settore privato del Paese sta lentamente introducendo un’agricoltura commerciale estensiva per nutrire la regione e il mondo.
“Siamo solo 45 milioni di persone, ma siamo in grado di sfamare 200 milioni di persone e oltre, grazie alle terre fertili e al crescente know-how tecnico dei nostri giovani”, ha sottolineato, aggiungendo: “Siamo anche nel grande mercato emergente dell’Africa orientale e del grande mercato comune africano, che oggi conta 1,4 miliardi di persone. Tra 10 anni, il mercato africano sarà uno dei più grandi al mondo e i giovani consumeranno di più”.
Il Presidente Museveni ha anche ringraziato il Presidente della Serbia, Sua Eccellenza Aleksandar Vucic, per aver inviato il suo Ministro del Commercio, On. Tomislav Momirovic, in Uganda per consegnare un messaggio speciale, invitandolo nella Repubblica Patriottica di Serbia.
“Verrò con una delegazione di 60 aziende e uomini d’affari che vi porteranno cibo e altri prodotti. Vorremmo che collaborassero con le vostre aziende per investire maggiormente nel settore agricolo in Uganda”, ha esortato.
Il Presidente Museveni ha anche notato con piacere che la Repubblica di Serbia ha già espresso interesse per gli ananas, il caffè, i cereali, i fiori, i prodotti caseari e le banane dell’Uganda.
“Ci impegniamo a offrirvi tutti gli incentivi sulla terra, sulle tasse e sull’accesso al più grande mercato africano”, ha assicurato.
Si è verificato un problema nell’elaborazione del tuo messaggio. Riprova più tardi.
“Continueremo a utilizzare le relazioni durature che abbiamo avuto con voi e con la Repubblica dell’ex Jugoslavia dal 1963, quando abbiamo aperto le relazioni bilaterali, per sostenerci a vicenda. Questo rafforzerà la causa di entrambi i nostri popoli, delle nostre istituzioni e dell’umanità”.
Il Presidente ha inoltre chiesto che l’Uganda Airlines avvii una partnership con l’Air Serbia, in modo che le due compagnie possano accelerare gli scambi commerciali, turistici e personali.
“Vi incoraggio a utilizzare l’hub commerciale che abbiamo chiamato Uganda Connect per fare più ordini per i nostri prodotti e per venire a vedere il nostro Paese. L’hub commerciale si trova sul lungomare di Belgrado. Vi invito a visitarlo regolarmente per avere un assaggio dei nostri cibi e della nostra cultura”, ha detto.
Il Presidente Museveni ha inoltre elogiato il PACEID per aver promosso l’aggiunta di valore e la commercializzazione dei prodotti ugandesi all’estero, sfruttando appieno il potenziale industriale e di esportazione del Paese.
“Ringrazio anche il rappresentante commerciale per l’Uganda, Bratislav Stoiljkovic, che ha lavorato duramente per aprire un nuovo ponte per il commercio e gli investimenti tra il settore privato ugandese e quello serbo e ha contribuito a far sì che i prodotti ugandesi arrivassero nei vostri punti vendita”, ha aggiunto.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito