Il Malawi accoglie le aziende cinesi per sviluppare l’industria turistica locale

Il Malawi è desideroso che le aziende cinesi contribuiscano allo sviluppo dell’industria turistica locale, poiché il Paese dispone di abbondanti risorse turistiche, ha dichiarato Simplex Chithyora Banda, ministro del Commercio e dell’Industria del Malawi, in occasione di un forum tenutosi a Changsha, nella provincia cinese centrale dello Hunan, venerdì scorso.
Il Malawi possiede molti luoghi attraenti, tra cui il terzo lago più grande dell’Africa, nonché splendide montagne e numerose attrazioni turistiche, ha dichiarato il ministro al Global Times a margine della terza edizione della China-Africa Economic and Trade Expo, tenutasi venerdì a Changsha, nella provincia cinese centrale dello Hunan.
Il Malawi offre opportunità di commercio e di investimento in Africa, ha dichiarato il ministro, sottolineando che il Malawi ha il potenziale per coltivare una vasta gamma di colture, rendendo possibile la produzione di quasi tutto ciò che viene consumato in Cina.
I dati ufficiali mostrano che il Malawi ha una popolazione di 20 milioni di abitanti, che si prevede crescerà a 26 milioni entro il 2023, con l’80% della popolazione sotto i 35 anni. Il settore agricolo contribuisce al 23% del PIL del Paese e i principali beni di esportazione sono tabacco, tè, caffè e zucchero. Anche le nuove energie sono un settore sempre più importante per gli investimenti, in quanto il governo sta spingendo la trasformazione energetica con particolare attenzione all’energia pulita. Per quanto riguarda il commercio bilaterale con la Cina, Banda ha affermato che la Cina ha dimostrato di essere un vero amico per l’Africa. “Crediamo che la partnership tra Malawi e Cina porterà grandi benefici al Malawi”, ha dichiarato.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito