Il contratto quinquennale con TotalEnergies vede EnerMech espandersi in Congo

EnerMech si è aggiudicata un contratto quinquennale da svariati milioni di sterline da parte di TotalEnergies EP Congo per la manutenzione di gru e sollevamenti in un nuovo impianto locale.

Il contratto, del valore di 12 milioni di sterline, vedrà la società di servizi con sede ad Aberdeen occuparsi della manutenzione delle gru e delle attrezzature di sollevamento in un nuovo sito che sarà costruito a Pointe-Noire, la seconda città più grande del Congo-Brazzaville.

L’aggiudicazione riguarda anche la fornitura di componenti onshore e offshore per tre settori offshore, tra cui Likouf e Nkossa, nonché sistemi di trazione dei riser, sistemi di ormeggio e di tensionamento.

EnerMech ha costituito una nuova entità, EnerMech Congo, per eseguire i lavori e ha subappaltato l’assistenza alla società congolese Congo Services.

Attualmente sta reclutando personale congolese per ruoli di supporto al contratto onshore, mentre il nuovo partner fornirà personale esperto per la manutenzione.

L’azienda ha dichiarato che i nuovi sviluppi a Pointe-Noire porteranno anche “una fornitura tecnica duratura” e ulteriori opportunità di lavoro locali.

In precedenza ha lavorato con TotalEnergies SE su progetti in tutta l’Africa e in Congo per conto di Technip sul progetto Moho Nord.

Il progetto petrolifero offshore profondo si trova a circa 40 miglia dalla costa congolese ed è entrato in funzione nel marzo 2017. Gestito da TotalEnergies (53,5%) insieme a Chevron (31,5%) e Société Nationale des Pétroles du Congo (15%), è il più grande progetto petrolifero mai intrapreso nella Repubblica del Congo, con una produzione di plateau di 140.000 barili di petrolio al giorno.

Il vicepresidente di EnerMech per l’Africa Steve Swanson ha dichiarato: “Abbiamo un rapporto consolidato con TotalEnergies che risale a molti anni fa. Siamo molto contenti che continuino a vedere il valore del servizio di fiducia e di esperienza che forniamo e che abbiano scelto EnerMech per lavorare con loro a questo nuovo progetto in Congo”.

Il direttore regionale Paul Cockerill ha dichiarato che questo è l’ultimo di una serie di contratti di gru, sollevamento, operazioni e manutenzione, sia nuovi che esistenti, vinti dal gruppo.

Siamo impegnati non solo a rispettare, ma anche a superare i requisiti di contenuto locale attraverso l’impiego della nostra rete globale di esperti in materia, con un minimo di risorse di progetto straniere, e abbiamo un piano di formazione e sviluppo dei dipendenti regionali proattivo e di grande successo”.

“Laddove possibile, come nel caso di Congo Services, ci avvaliamo di subappaltatori locali e utilizziamo catene di approvvigionamento locali”.

Nel frattempo, TotalEnergies ha ventilato l’ipotesi di perforare quest’anno un pozzo esplorativo nella licenza offshore Marine XX.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito