Congo e Technip Energies firmano un accordo di cooperazione

Il Ministero degli Idrocarburi del Congo ha firmato un accordo di cooperazione con il fornitore francese di servizi energetici, Technip Energies, durante il Forum Invest in African Energy di Parigi. Firmato dal Ministro S.E. Bruno Jean-Richard Itoua e dal COO di Technip Energies, Marco Villa, l’accordo vedrà le parti espandere la cooperazione per lo sviluppo di capacità nei settori dell’energia onshore e offshore, in un momento in cui il Paese centrafricano sta cercando di espandere il proprio mercato energetico.

Secondo i termini dell’accordo, Technip Energies metterà a disposizione le proprie competenze per rafforzare le capacità del Ministero e della compagnia petrolifera nazionale in merito ai principi della transizione energetica, tra cui il GNL, le soluzioni energetiche a zero emissioni di carbonio e la decarbonizzazione.

Più specificamente, l’accordo riguarda aree quali l’ingegneria di processo (compresi gli impianti di trattamento del petrolio e delle acque e gli impianti di trattamento del gas), le piattaforme e le installazioni offshore e onshore (comprese le piattaforme semisommergibili, i treni GNL, gli impianti di fertilizzazione e le raffinerie) e lo sviluppo della concezione di un giacimento offshore di petrolio e gas (compresi gli studi tecnici, la stima dei costi e l’analisi economica, l’ingegneria, l’esecuzione e la gestione di un’unità galleggiante di produzione, stoccaggio e scarico e di GNL galleggiante).

“La firma dell’accordo a Parigi ha un valore simbolico. Technip Energies è essenziale per lo sviluppo di capacità nel mio Paese a tutti i livelli. È essenziale per il Paese avere persone qualificate ed esperti, ed è per questo che siamo orgogliosi di aver firmato questo accordo, perché ci aiuterà a sviluppare le capacità. Speriamo che questa partnership dia più spazio a Technip Energies in Congo e continueremo a incentivare le aziende a lavorare con Technip Energies e a venire nel Paese”, ha dichiarato H. Itoua.

Oltre a migliorare le capacità di progettazione e sviluppo dei progetti, l’accordo consente al Congo di sfruttare le competenze di Technip Energies in materia di salute, sicurezza e studi ambientali. Il fornitore francese di servizi energetici faciliterà la formazione del personale in tutti gli aspetti dello sviluppo, sfruttando le sue competenze nei settori citati.

“Questo è un passo importante per la nostra presenza nel continente e posso assicurarvi che rispetteremo gli impegni presi. Fa parte del nostro impegno strategico essere vicini al Paese dalla fase di ideazione alla fine dello sviluppo”, ha aggiunto Villa.

L’accordo segue una serie di progressi registrati nel mercato del GNL del Paese, tra cui l’inaugurazione del progetto Congo LNG da 3 milioni di tonnellate annue da parte di Eni nell’aprile di quest’anno. Mentre il Paese si sta affermando come hub regionale ed esportatore globale, l’accordo getta le basi per l’espansione del mercato nazionale del GNL grazie alla cooperazione pubblico-privata e agli sforzi di sviluppo delle capacità.

Durante la conferenza AEW 2023, il Congo si affermerà come produttore globale di GNL. Attraverso varie tavole rotonde, summit di networking e forum sugli investimenti, l’evento metterà in contatto potenziali investitori e sviluppatori di progetti con le opportunità congolesi.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito