Deutsche Bank chiude il finanziamento di un progetto stradale da 305 milioni di dollari in Angola

La società bancaria d’investimento Deutsche Bank, con il supporto dell’istituzione finanziaria panafricana African Trade Insurance Agency (ATI), ha annunciato la chiusura di un finanziamento decennale di 305 milioni di dollari a favore del Ministero delle Finanze dell’Angola per sostenere la costruzione e la riabilitazione di una strada nazionale strategica nel Paese dell’Africa meridionale.
Il progetto stradale EN230, che rientra in un più ampio piano di sviluppo nazionale, prevede la riabilitazione di un’autostrada nazionale di 267 km che collega la località di Muamussanda, a Lunda Norte.
Provincia di Lunda Norte alla città di Saurimo, Provincia di Lunda Sul. La EN230 fa parte di un corridoio di trasporto di 1.100 km che collega la capitale Luanda al principale porto oceanico e al sistema ferroviario del Paese, facilitando così il commercio, migliorando i trasporti dell’Angola e sfruttando la posizione strategica del Paese come hub logistico per i suoi vicini ricchi di minerali e senza sbocco sul mare.
“Siamo orgogliosi della storia multiforme del nostro rapporto con la Repubblica dell’Angola e con il Ministero delle Finanze e siamo onorati di essere stati scelti come partner di questa iniziativa di sviluppo infrastrutturale molto critica”, ha dichiarato la Presidente di Deutsche Bank, Maryam Khosrowshahi, aggiungendo: “Come parte dell’impegno del Paese nel programma di riforme economiche, continuiamo a cooperare strettamente su una serie di operazioni di finanziamento prioritarie ad alto impatto sociale e/o di sostenibilità, aprendo la strada a un cambiamento duraturo per la popolazione dell’Angola”.
Il prestito beneficerà di una copertura assicurativa del 95% da parte dell’ATI contro il mancato pagamento da parte del governo angolano, segnando così la prima iniziativa di finanziamento del Paese a beneficiare di una copertura di prima perdita fornita dall’assicuratore del credito.
“L’ATI è orgogliosa di sostenere questo progetto di importanza strategica che il governo dell’Angola ha identificato come una priorità che sostiene i suoi sforzi per diversificare l’economia”, ha dichiarato il CEO dell’ATI, Manuel Moses, aggiungendo che “l’ATI, in qualità di maggiore assicuratore di istituzioni finanziarie per lo sviluppo del continente, continua a svolgere il suo ruolo centrale nel sostenere progetti infrastrutturali strategici nei suoi Paesi membri e continuerà a sostenere gli sforzi della Repubblica dell’Angola per migliorare le infrastrutture e promuovere una crescita economica sostenibile”.
Destinato a posizionare l’Angola come hub logistico e di esportazione regionale per l’Africa meridionale, il progetto infrastrutturale beneficerà dell’accordo del Paese con il vicino Zambia per rafforzare il commercio e la cooperazione tra i due Paesi. Inoltre, sviluppi come l’espansione della raffineria del Paese e il recente lancio del Central African Pipeline System promettono nuove opportunità di avanzamento nella sicurezza energetica, nella crescita socioeconomica e nell’industrializzazione, nonché nella diversificazione economica.
Il progetto stradale EN230 sarà realizzato dalla società di ingegneria e costruzioni Omatapalo e dalla società di lavori pubblici e logistica Mota-Engil. Deutsche Bank agirà in qualità di lead arranger unico, finanziatore originario e facility agent dell’operazione.
I principali sviluppi nel settore delle infrastrutture e della logistica in Angola saranno illustrati durante l’edizione di quest’anno della conferenza e della mostra Angola Oil & Gas (AOG) 2023, che si terrà a Luanda dal 13 al 14 settembre. L’AOG 2023 è la piattaforma d’incontro ufficiale per gli operatori del settore energetico, i responsabili politici e gli investitori e ospiterà tavole rotonde di alto livello, mostre e sessioni di networking che illustreranno gli investimenti e le opportunità di partnership nello spazio energetico dell’Angola, evidenziando il ruolo delle risorse e delle industrie del Paese nel cambiamento dell’economia globale.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito