Il servizio Starlink di Elon Musk arriva in Kenya

Starlink, la società di internet via satellite di Elon Musk, ha annunciato la sua disponibilità in Kenya, consentendo ai consumatori di abbonarsi ai suoi servizi.
Il Kenya è uno dei tre Paesi africani in cui il provider di Internet via satellite è ora attivo.
“Starlink in vendita in Kenya! Nota: l’acquisto di uno Starlink con roaming globale consente di viaggiare praticamente ovunque”, ha dichiarato Elon Musk, amministratore delegato di SpaceX, sul suo profilo Twitter ufficiale.
Secondo l’azienda, i clienti pagheranno 89.000 Ksh per la spedizione dell’hardware Starlink e altri 3.000 Ksh per la spedizione.
L’azienda addebiterà inoltre agli utenti 6.500 Ksh al mese per il servizio Internet satellitare.
L’ingresso dell’azienda apre al Kenya la strada a una maggiore concorrenza nel mercato di Internet, attualmente dominato dalla banda larga mobile e dalla fibra ottica.
Le ultime statistiche indicano che la capacità di banda satellitare disponibile in Kenya è rimasta invariata a 2,513 gigabyte al secondo (Gbps) tra il secondo trimestre conclusosi a dicembre e il terzo trimestre conclusosi a marzo, rispetto alla capacità di banda sottomarina disponibile di 14.413,053 Gbps durante il periodo.
D’altro canto, la capacità satellitare totale utilizzata è rimasta invariata a 0,105 Gbps.
Il Kenya ha attualmente un totale di 411 abbonati a Internet via satellite, un numero che dovrebbe aumentare con l’ingresso di Starlink nel mercato keniota, dato che, secondo le notizie, anche Safaricom sta cercando di introdurre i servizi.
Oltre che in Kenya, Starlink è disponibile anche in Nigeria, Ruanda e Mozambico.

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram 

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito