La Namibia prende il controllo delle proprie risorse vietando l’esportazione di minerali vitali non lavorati

Sia il litio, essenziale per l’immagazzinamento delle energie rinnovabili, che i minerali di terre rare come il disprosio e il terbio, necessari per i magneti permanenti nelle batterie delle automobili elettriche e delle turbine eoliche, sono abbondanti nella nazione dell’Africa meridionale…

“Il Gabinetto ha approvato il divieto di esportazione di alcuni minerali critici come il minerale di litio frantumato non lavorato, il cobalto, il manganese, la grafite e i minerali delle terre rare”, ha comunicato il Ministero dell’Informazione del Paese.

Il Ministero dell’Informazione del Paese ha inoltre reso noto che, con l’accordo del Ministro delle Miniere, sarà consentita l’esportazione solo di tracce dei minerali elencati….

La Namibia è un importante fornitore di uranio e diamanti di qualità, ma con il passaggio del mondo alle fonti di energia rinnovabili, l’interesse per i suoi metalli per batterie è in aumento.

In linea con il desiderio dell’UE di ridurre la sua dipendenza dalla Cina per i minerali essenziali, la Namibia e l’UE hanno raggiunto un accordo l’anno scorso per fornire minerali di terre rare alla seconda…

Le società australiane Prospect Resources (PSC.AX), Arcadia Minerals (AM7.AX) e Askari Metals (AS2.AX), tra le altre, sono coinvolte in importanti progetti minerari in Namibia, secondo l’agenzia di stampa americana Reuters, che ha fornito le informazioni per questa storia. I giacimenti di cobalto e di terre rare sono sviluppati rispettivamente da Celsius Resources (CLA.AX) e Namibia Critical Metals (NMI.V), che hanno già avviato un progetto…

Lo Zimbabwe, un altro produttore di litio in Africa, ha vietato l’esportazione di minerale di litio a dicembre e ha permesso solo la spedizione di concentrati. Lo Zimbabwe ha dichiarato di volere che i minatori di litio del Paese si impegnino a produrre litio per batterie in loco e che potrebbe imporre una tassa sulle esportazioni di concentrato di litio.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito