Il produttore di droni Zipline, sulla buona strada per 1 milione di consegne, aggiunge vitamine, pizze e ricette mediche

- Advertisement -
L’azienda tecnologica di droni Zipline, che è salita alla ribalta volando con forniture mediche critiche come sacche di sangue e vaccini su terreni accidentati in Ruanda, ha visto il boom del lato commerciale della sua attività. Accordi con Walmart e un nuovo design di drone stanno facendo di Zipline un attore più importante nel mondo della vendita al dettaglio e delle consegne a domicilio, e non solo in luoghi difficili da raggiungere.

Mercoledì scorso, l’azienda ha annunciato nuovi accordi di consegna negli Stati Uniti, con la società di vendita al dettaglio di integratori alimentari e benessere GNC per Salt Lake City e con la catena di pizzerie Pagliacci Pizza per l’area metropolitana di Seattle. Pagliacci e Zipline hanno creato una nuova scatola per pizza dal design personalizzato per contenere due pizze da 13″ e contorni nei droni Zipline. Un terzo nuovo accordo è più vicino alle radici dei droni: con la società di logistica sanitaria Associated Couriers di New York, Zipline offrirà ai pazienti delle strutture di assistenza a lungo termine di Long Island la consegna di prescrizioni e farmaci speciali.

Gli accordi fanno parte della recente espansione di Zipline nel settore delle consegne a domicilio, che si avvale della sua nuova piattaforma di droni, nota come P2 Zip, per una consegna quasi silenziosa, in grado di percorrere fino a 24 miglia su ogni tratta, da un molo all’altro, fino alle comunità locali, e di raggiungere il 99% degli indirizzi sia nelle aree urbane che in quelle suburbane a una velocità molto superiore rispetto alle consegne tradizionali via terra.

Lontano dai primi test effettuati in regioni montuose e rurali, Zipline intende sfatare il mito che i droni non possano funzionare nelle aree urbane ad alta densità.

“Quando si parla di aree urbane, la gente pensa sempre a New York e Chicago, ma la realtà è che la maggior parte delle città degli Stati Uniti non assomiglia a Manhattan o Chicago. Assomigliano piuttosto a Phoenix, Denver, Los Angeles, Houston o Dallas. In quei luoghi, questa tecnologia può avere un impatto enorme in termini di consegna dieci volte più veloce, alla metà del costo e a emissioni zero”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Zipline, Keller Rinaudo Cliffton, durante il “Power Lunch” della CNBC di mercoledì, dopo che Zipline è stata classificata al n. 25 della lista 2023 dei Disruptor 50 della CNBC.

Rinaudo Cliffton ha dichiarato che Zipline ha già effettuato consegne nelle città urbane degli Stati Uniti dove non ci si aspetta che questa tecnologia parta. I suoi primi due centri di distribuzione sono a Charlotte, nella Carolina del Nord, e a Bentonville, in Arkansas, sede di Walmart.

I voli dei droni Zipline sono iniziati nel 2016 per aiutare la rete nazionale di consegna del sangue in Ruanda e, secondo uno studio pubblicato su Lancet, si tratta di un approccio che può portare a una riduzione dei rifiuti di sangue fino al 67%.

Rinaudo Cliffton vede inefficienze e sprechi simili, soprattutto per quanto riguarda le emissioni di carbonio, nel modo in cui vengono effettuate le consegne oggi. Citando i quattro miliardi di consegne istantanee che si prevede verranno effettuate quest’anno nei soli Stati Uniti, afferma che il futuro richiederà un maggior numero di consegne con i droni.

“Pensiamo che sia inevitabile che si passi a sistemi silenziosi, meno invadenti e che siano effettivamente positivi per l’ambiente”, ha dichiarato.

Ha aggiunto che c’è un’enorme discrepanza tra l’approccio alla rete logistica utilizzato per la maggior parte delle consegne e le dimensioni e il peso della maggior parte dei pacchi nell’e-commerce, inferiori ai cinque chili.

All’inizio di quest’anno, Walmart ha annunciato che, grazie a partner come Zipline, DroneUp e Flytrex, ha raggiunto 36 hub per le consegne con i droni in Arizona, Arkansas, Florida, North Carolina, Texas, Utah e Virginia e ha effettuato 6.000 voli.

La scorsa settimana Zipline ha completato la sua 600.000esima consegna e in soli due anni punta a effettuare ogni anno più voli con i droni della maggior parte delle principali compagnie aeree statunitensi.

- Advertisement -

Per restare aggiornato, iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito