L’esposizione chiave Cina-Africa apre nella Cina centrale

La terza edizione della China-Africa Economic and Trade Expo ha preso il via giovedì a Changsha, capitale della provincia centrale cinese dello Hunan. L’esposizione accoglie un maggior numero di prodotti “Made in Africa” in Cina e mira a rafforzare i legami commerciali tra le due parti.
L’evento, della durata di quattro giorni e intitolato “Sviluppo comune per un futuro condiviso”, vedrà la partecipazione di rappresentanti di 53 Paesi africani e di diverse organizzazioni internazionali.
Il numero di espositori ha raggiunto i 1.500, con un aumento del 70% rispetto all’edizione precedente. Saranno esposti una miriade di prodotti africani, dalle rose keniote all’essenza egiziana, in quanto i commercianti di questi Paesi utilizzano l’esposizione per esplorare il vasto mercato cinese.
Si prevede che l’evento di quest’anno sarà più influente di quelli precedenti, poiché coprirà una gamma più ampia di argomenti. Per la prima volta nella storia dell’esposizione, si terranno forum e seminari sulla cooperazione nella medicina tradizionale cinese, sul dialogo tra le donne e sulla formazione professionale.
Nell’ambito dell’esposizione, giovedì è previsto un forum sulla cooperazione sanitaria e fitosanitaria, che dovrebbe facilitare le esportazioni africane di prodotti agroalimentari in Cina.
I Paesi ospiti d’onore dell’esposizione sono Benin, Repubblica Democratica del Congo, Madagascar, Malawi, Marocco, Mozambico, Nigeria e Zambia.
Lanciata per la prima volta nel 2019, l’esposizione è diventata una piattaforma importante per rafforzare la cooperazione economica e commerciale tra la Cina e i Paesi africani.
È la terza volta che l’esposizione si svolge nello Hunan, una delle province più attive in termini di legami economici e commerciali con l’Africa e pioniere della cooperazione Cina-Africa.
La Cina è il principale partner commerciale dell’Africa e la sua quarta fonte di investimenti.
Secondo i dati ufficiali, il commercio bilaterale tra Cina e Africa si è attestato a 282 miliardi di dollari nel 2022. Nei primi quattro mesi dell’anno, i nuovi investimenti diretti della Cina in Africa hanno raggiunto 1,38 miliardi di dollari, con un aumento del 24% rispetto all’anno precedente.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito