L’Autorità del fiume Zambesi progetta di costruire un impianto solare galleggiante presso la diga di Kariba

La Zambezi River Authority (ZRA), l’ente che opera e gestisce la diga di Kariba sul fiume Zambesi, ha annunciato che prenderà in considerazione la costruzione di un impianto solare galleggiante presso la diga. Di proprietà congiunta dei Governi di Zambia e Zimbabwe, la ZRA è responsabile della gestione ambientale del fiume Zambesi.

Le autorità responsabili della diga di Kariba hanno in programma di generare elettricità da pannelli solari galleggianti, dopo che il crollo dei livelli dell’acqua ha aumentato le interruzioni di corrente in entrambi i Paesi. Le installazioni hanno il potenziale di ridurre l’evaporazione dei corpi idrici e di aumentare i rendimenti energetici grazie all’effetto di raffreddamento dell’acqua.

Munyaradzi C. Munodawafa, amministratore delegato della ZRA, ha detto che l’aggiunta di capacità solare fotovoltaica alla diga di Kariba integrerebbe la sua capacità idroelettrica totale di oltre 2100 MW. Una proposta simile di costruzione di una fattoria solare galleggiante è in corso di valutazione per la centrale idroelettrica di Batoka Gorge, un progetto idroelettrico che sarà sviluppato anche dalla ZRA.

Secondo Munodawafa, il cambiamento climatico ha provocato un abbassamento dei livelli d’acqua nel bacino inferiore del fiume, anche se le precipitazioni medie annuali nella regione sono migliori. Una siccità prolungata ha causato una riduzione della produzione di energia della diga, che ha portato le aziende elettriche statali a non poter soddisfare la domanda di energia.

L’impianto fotovoltaico proposto presso la diga artificiale più grande del mondo sfrutterà le abbondanti risorse solari della regione, fornendo energia pulita e sostenibile. La decisione finale sull’uso di pannelli solari galleggianti nella diga da parte della ZRA non è ancora stata presa. È inoltre soggetta al costo del progetto solare.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito