Eni inaugura il progetto Congo LNG nella Repubblica del Congo

Il Presidente della Repubblica del Congo, Denis Sassou Nguesso, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, hanno posato la prima pietra di Congo LNG, il primo progetto di liquefazione del gas naturale del Paese e una delle principali iniziative di diversificazione delle forniture di Eni. Si prevede che il progetto raggiunga una capacità di produzione complessiva di GNL di 3 milioni di tonnellate annue (circa 4,5 miliardi di m3/a) a partire dal 2025.

Congo LNG sfrutterà le enormi risorse di gas di Marine XII, soddisfacendo le esigenze di generazione di energia del Paese e alimentando al contempo le esportazioni di GNL, fornendo nuovi volumi di gas ai mercati internazionali con particolare attenzione all’Europa.

Il progetto, realizzato grazie a un programma di sviluppo accelerato e a un approccio zero-flaring, prevede l’installazione di due impianti galleggianti di GNL (FLNG) nei giacimenti di Nenè e Litchendjili – già in produzione – e nei giacimenti ancora da sviluppare. Il primo impianto FLNG, attualmente in fase di conversione e con una capacità di 0,6 milioni di tonnellate annue, inizierà la produzione nel 2023. Il secondo impianto FLNG – già in costruzione – diventerà operativo nel 2025, con una capacità di 2,4 milioni di tonnellate annue.

Descalzi ha commentato: “Celebriamo il lancio di uno dei principali progetti di Eni, reso possibile dalla collaborazione con la Repubblica del Congo e destinato a contribuire in modo significativo alla sicurezza energetica e alla competitività industriale dell’Italia e dell’Europa. Questo risultato testimonia l’importanza della collaborazione a lungo termine con i nostri partner africani, in un momento in cui è necessario fare scelte strategiche importanti per quanto riguarda la futura diversificazione delle rotte di approvvigionamento e dei mix energetici europei, in direzione dell’accessibilità e della disponibilità di energia e della progressiva decarbonizzazione”.

Iscriviti al canale Telegram

Approfondisci

Articoli Recenti

Iscriviti alla newsletter

Riceverai ogni settimana una analisi ragionata sugli ultimi articoli del sito