Museveni spera di estendere la SGR del Kenya fino al confine con l’Uganda

Museveni spera di estendere la SGR del Kenya fino al confine con l’Uganda

Il Presidente dell’Uganda, Yoweri Museveni, ha annunciato i piani per la costruzione di una nuova ferrovia a scartamento normale (SGR) che collegherà la capitale del Paese, Kampala, al confine con il Kenya, facendo sperare nel completamento di un collegamento simile tra Naivasha e Malaba via Kisumu.

“Costruiremo una linea SGR nuova di zecca da Kampala a Kasese. In seguito, la [estenderemo] da Kampala al confine con il Kenya e poi al Sud Sudan”, ha dichiarato martedì a Karuma, in occasione del terzo incontro biennale dei dirigenti del settore privato. “Vogliamo ridurre il costo dei trasporti e migliorare la nostra competitività”, ha aggiunto.

L’annuncio del Presidente Museveni ravviva la speranza di estendere la SGR finanziata dalla Cina da Naivasha a Malaba, passando per Kisumu.

Attualmente, le merci destinate all’Uganda dal porto di Mombasa sono trasportate su strada da Naivasha, dove termina la linea SGR multimiliardaria da Mombasa.

Preoccupazioni
Si teme che la linea SGR Mombasa-Naivasha, il cui costo stimato è di 477 miliardi di scellini, compresi i costi di finanziamento, non sia economicamente sostenibile se non è collegata a Kampala, che è uno dei principali utenti del porto di Mombasa.

L’ultima decisione dell’Uganda pone un nuovo dilemma per il Kenya, che aveva abbandonato i piani per estendere la linea SGR a Kisumu e successivamente al confine ugandese.

Questo dopo che il Kenya non è riuscito a ottenere un prestito multimiliardario dalla Cina, che aveva finanziato la prima e la seconda fase della linea. Il Kenya sostiene che riabilitare la linea Naivasha-Malaba e costruire un altro breve binario che colleghi la SGR a Naivasha sia più veloce rispetto alla costruzione di un’altra SGR.

I due Paesi hanno anche avuto in precedenza divergenze sul finanziamento della SGR transfrontaliera, con la China Exim Bank che ha insistito sul fatto che Kampala deve ottenere l’impegno del Kenya a costruire la ferrovia da Kisumu a Malaba, prima che l’Uganda possa assicurarsi il finanziamento della linea che va da Kampala al confine comune.

Cambiamento importante
La dichiarazione del Presidente Museveni su una nuova SGR segna un cambiamento importante, perché l’Uganda, nel maggio dello scorso anno, ha firmato un accordo da 5 miliardi di scudi con un’azienda cinese per rinnovare la sua centenaria linea ferroviaria a scartamento metrico tra Malaba e Kampala, per creare un viaggio senza soluzione di continuità dal porto di Mombasa.

Secondo l’accordo, la linea di Kampala, lunga 260 chilometri, sarà collegata al binario SGR attraverso la vecchia ferrovia da Naivasha a Malaba, che il Kenya sta aggiornando. Una volta completato, le merci provenienti dal porto di Mombasa saranno trasportate senza soluzione di continuità attraverso la SGR e la ferrovia a scartamento metrico verso l’Uganda.

La firma dell’accordo da 5 miliardi di scudi è stata testimoniata dai funzionari kenioti che hanno accompagnato il Presidente in pensione Uhuru Kenyatta a Kampala, quando il Presidente Museveni ha giurato per il suo settimo mandato. La linea SGR che collega il porto di Mombasa con Nairobi è stata inaugurata nel maggio 2017. In seguito è stata collegata alla linea per Naivasha, del valore di 150 miliardi di scudi, che è entrata in funzione nell’agosto 2020.

La priorità precedente del Kenya sembrava essere quella di portare la linea SGR al porto di Kisumu, come parte di un piano per far sì che l’Uganda e il Ruanda evacuassero le loro merci attraverso il Lago Vittoria. Il porto di Kisumu è un hub critico per il commercio con i Paesi vicini.

Dal 2019 è stato sottoposto a importanti aggiornamenti, con lavori che hanno incluso il consolidamento del piazzale del porto, la costruzione della banchina, la riparazione della bretella, il rinnovamento del bacino di carenaggio e la riabilitazione di tutti gli edifici per aumentare l’efficienza.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 884 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

La Germania fornisce ai settori principali della Tanzania una sovvenzione di 210 miliardi di Scellini

La Germania ha concesso alla Tanzania 210 miliardi di Scellini per l’attuazione di progetti di sviluppo nei settori della salute, dell’acqua, del turismo, dell’ambiente e del buon governo. Altri settori

Economia

Kenia: il paese si rivolge al FMI per risolvere la crisi di liquidita’

Il Kenya si è rivolto per la seconda volta in meno di sei mesi al Fondo Monetario Internazionale (FMI) per il sostegno al bilancio per superare le difficoltà economiche del

Economia

Sud Africa: si e’ svolto il Southern Africa Europe CEO Dialogue

Si e’ svolta a Johannesburg, e in contemporanea in diretta sulla piattaforma digitale, la settima edizione del Southern Africa Europe CEO Dialogue. La pandemia globale COVID 19 potrebbe determinare nel