Etiopia: Agli investitori stranieri è consentita una partecipazione fino al 40% nelle banche locali

Etiopia: Agli investitori stranieri è consentita una partecipazione fino al 40% nelle banche locali

L’apertura del settore bancario etiope agli investitori stranieri era attesa da tempo da diversi gruppi africani, tra cui la Standard Bank del Sudafrica e il Gruppo KBC del Kenya.

Gli investitori stranieri possono ora acquisire una partecipazione fino al 40% nelle banche etiopi, ha indicato sabato scorso il media locale The Reporter, citando la politica di liberalizzazione del settore bancario etiope.

La politica, approvata durante un consiglio ministeriale, stabilisce che le banche straniere possono acquisire fino al 30% di partecipazione diretta nelle banche locali. Gli individui stranieri possono acquisire fino al 5% e gli investitori stranieri non bancari possono acquisire fino al 5% di partecipazione in qualsiasi banca locale. Combinato con il 30% consentito alle banche straniere, questo fa un totale del 40% di partecipazioni che le banche locali possono cedere agli investitori stranieri, sottolinea The Reporter.

La nuova politica consente anche agli istituti di credito stranieri di stabilire filiali e uffici di rappresentanza in Etiopia. Tuttavia, esclude le assicurazioni e la microfinanza dall’ambito delle attività aperte agli investitori stranieri.

“La concessione di licenze alle banche straniere e l’attuazione della politica dovrebbero iniziare tra un anno, a partire dalla ratifica del Proclama sulle attività bancarie, la cui modifica è già in corso”, spiega The Reporter.

Nel febbraio 2022, il Primo Ministro etiope, Abiy Ahmed, ha annunciato che il suo Paese ha intenzione di consentire agli investitori stranieri di acquisire partecipazioni nelle banche locali. “[…] Il Governo sta preparando […] una modifica della politica. Una volta soddisfatte le condizioni preliminari e una volta che le banche saranno pronte, lo (attueremo)”, ha detto.

La liberalizzazione del settore bancario etiope era attesa da tempo da diverse banche africane, tra cui Standard Bank (Sudafrica), Commercial International Bank (Egitto) (CIB) e Kenya Commercial Bank (KBC) Group, che hanno già aperto uffici di rappresentanza nel Paese, in attesa dell’allentamento delle leggi. Secondo la Banca Nazionale d’Etiopia, 18 banche commerciali, tra cui due completamente di proprietà statale, sono attualmente in competizione nel mercato locale di 114 milioni di individui.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 777 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

La Tanzania è pronta a parlare con lo sviluppatore britannico per la revoca dell’affitto del terreno di Zanzibar

L’azienda britannica Pennyroyal Limited ha dichiarato che farà causa al governo tanzaniano per la revoca dei contratti di locazione a Zanzibar, ma il Procuratore Generale ha confermato che si sta

Energia

Tanzania: Le condizioni del mercato limitano il settore del gas naturale

Tanzania finalmente approvato una legge di petrolio 5 luglio che disciplina il settore degli idrocarburi in crescita del Paese, il primo grande progetto di legge nel suo genere in quanto

Africa Orientale

Il Kenya supera l’Angola diventando la terza economia dell’Africa subsahariana

Il Kenya ha superato l’Angola diventando la terza economia dell’Africa subsahariana, secondo le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale (FMI). L’economia più grande dell’Africa orientale, che è stata la quarta