Le auto elettriche stanno cambiando il volto del turismo in Tanzania

Le auto elettriche stanno cambiando il volto del turismo in Tanzania

L’avvento delle auto elettriche sul mercato tanzaniano sta cambiando il modo in cui i turisti visitano i parchi nazionali di Arusha e l’intero circuito turistico del Nord; le auto sono silenziose e non emettono anidride carbonica.

La maggior parte delle auto che vengono utilizzate sono quelle che prima utilizzavano prodotti a base di petrolio, ma che ora sono state convertite in auto elettriche.

L’ingegnere Gilbert Minja, che è il direttore operativo di E- motion Africa Limited, afferma che insieme ai loro partner Hanspaul Group, Gadgetronix Company LTD, CARWATT SAS e Arusha Technical College (ATC), possono ora convertire i veicoli a carburante in veicoli elettrici al 100 percento.

“I veicoli elettrici potrebbero essere il futuro per la prossima esperienza turistica, grazie all’inquinamento zero, perché non emettono anidride carbonica, e dato che i prezzi del carburante sono alti, questa mobilità pulita potrebbe essere un mezzo di trasporto sostitutivo nelle aree della fauna selvatica”, ha detto Minja.
Il fatto che i veicoli elettrici non producano fumo, consentendo una mobilità pulita attraverso i parchi nazionali, crea un buon ambiente per la fauna selvatica.

Secondo Minja, vengono ricaricate da caricatori portatili (monofase e trifase), caricatori a muro (monofase e trifase) e supercaricatori (solo trifase).
Minja ha detto che la ricarica di un’auto richiede dalle sei alle 10 ore, a seconda della modalità di alimentazione elettrica (trifase o monofase) e del tipo di caricatore.
“Una volta caricata completamente, può coprire una distanza compresa tra 120 e 250 km, a seconda del terreno”, ha detto.

Minja ha anche esortato le parti interessate, tra cui Tanesco, a pianificare le strategie di adozione dei veicoli elettrici per costruire stazioni di ricarica nei parchi nazionali, che possano facilitare l’accesso alla ricarica delle auto.
” Inoltre, è silenzioso e permette ai turisti di muoversi nella fauna selvatica in modo tranquillo, senza disturbare gli animali o spaventarli, il che consente ai turisti di interagire più da vicino con gli animali selvatici senza che sentano il bisogno di difendersi da un attacco”.

Da parte sua, il presidente della Tourism Confederation of Tanzania (TCT) e della Tanzania Society of Travel Agents, Moustafa Khataw, ha detto che l’avvento delle auto elettriche nel settore è una boccata d’aria fresca.

“Si tratta di un’ottima iniziativa per l’ecoturismo e la sostenibilità nei confronti del cambiamento climatico. I turisti apprezzano molto l’innovazione in questo settore”, ha detto il signor Khataw.

Ha anche salutato l’impatto di The Royal Tour, che ha portato ad un afflusso di turisti nel circuito settentrionale, con la maggior parte dei turisti che preferiscono utilizzare auto elettriche.

La rivelazione arriva in un momento in cui il Presidente Samia Suluhu Hassan ha accennato a un altro documentario, ‘Hidden Tanzania’, che svelerà alcuni dei tesori sconosciuti della Tanzania al resto del mondo.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 682 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

Tanzania, energia, investimenti annuali per 1.9 miliardi

La Tanzania prevede di investire 1.9 miliardi di dollari ogni anno fino al 2025 in progetti di energia nel tentativo di porre fine alla scarsità di energia e stimolare la crescita

Africa Occidentale

Dove si concentra l’attività delle startup in Africa

AfricArena ha rilasciato un nuovo rapporto utilizzando i dati di Partech che ha previsto che i finanziamenti di capitale virtuale per le startup africane ammonteranno a una cifra compresa tra

Kenya

Kenya: Il primo investimento nel settore della mobilita elettrica per InfraCo Africa

L’istituto di finanziamento delle infrastrutture InfraCo Africa sta svolgendo la sua prima operazione nel settore della mobilità sostenibile in Kenya. Ha accettato di impegnare 1,1 milioni di dollari per sostenere