L’UE cerca di sostituire il gas della Russia con le forniture nigeriane

L’UE cerca di sostituire il gas della Russia con le forniture nigeriane

L’Unione Europea sta cercando di ottenere ulteriori forniture di gas dalla Nigeria, mentre il blocco si prepara a potenziali tagli delle forniture russe, ha dichiarato  Matthew Baldwin, vice direttore generale del Dipartimento Energia della Commissione Europea.Baldwin ha parlato in Nigeria, dove ha incontrato i funzionari del più grande produttore di petrolio dell’Africa.

Gli è stato detto che la Nigeria sta migliorando la sicurezza nel Delta del Niger e prevede di riaprire l’oleodotto Trans Niger dopo agosto, il che produrrebbe maggiori esportazioni di gas verso l’Europa.

L’UE importa il 14% delle sue forniture totali di GNL dalla Nigeria e c’è il potenziale per più che raddoppiare questa cifra, ha detto Baldwin a Reuters per telefono.

La produzione di petrolio e di gas in Nigeria è stata strozzata da furti e atti di vandalismo agli oleodotti, lasciando il terminale del produttore di gas Nigeria LNG Ltd a Bonny Island in funzione al 60% della capacità.

“Se riusciamo a superare l’80%, a quel punto potrebbe esserci del GNL aggiuntivo che potrebbe essere disponibile per carichi spot da inviare in Europa”, ha detto Baldwin.

“Loro (i funzionari nigeriani) ci hanno detto: ‘Venite a parlarci di nuovo alla fine di agosto, perché pensiamo di poter fare dei veri progressi in questo senso'”.

La Nigeria NLG è di proprietà della compagnia petrolifera statale NNPC Ltd, di Shell, TotalEnergies ed Eni.

La Commissione Europea ha dichiarato  che gli Stati membri dell’UE dovrebbero ridurre il consumo di gas del 15% da agosto a marzo. L’obiettivo sarebbe inizialmente volontario, ma diventerebbe obbligatorio se la Commissione dichiarasse un’emergenza.

L’anno scorso, la Nigeria ha esportato 23 miliardi di metri cubi (bcm) di gas nell’UE, ma la cifra è diminuita nel corso degli anni. Nel 2018 l’Europa ha acquistato 36 bcm di GNL dalla Nigeria, ha dichiarato Baldwin.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 682 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Politica

La missione di Renzi in Nigeria

La Nigeria e l’Italia si sono impegnate per rafforzare la cooperazione bilaterale tra i due paesi. Questo è quanto emerge della decisione raggiunta tra il presidente Muhammadu Buhari e il primo

Sud Africa

Sud Africa: Acwa Power raccoglie 498 milioni di dollari per il suo impianto solare a concentrazione Redstone

Il progetto solare Redstone sta entrando nella sua fase di costruzione. L’annuncio è stato fatto dal suo sviluppatore Acwa Power, che si è appena assicurato i finanziamenti necessari per realizzare

Kenya

Il Kenya finalizza l’accordo per in nuovo oleodotto

Il Kenya ha finalizzato l’accordo con la Tullow Oil e dei suoi partner Africa Oil first e A.P. Moller-Maersk per lo sviluppo di una oleodotto per il petrolio greggio, in quanto il paese prevede