Lo Zimbabwe venderà monete d’oro mentre la valuta locale si indebolisce

Lo Zimbabwe venderà monete d’oro mentre la valuta locale si indebolisce

Lo Zimbabwe inizierà questo mese a vendere monete d’oro come riserva di valore, in un momento in cui la sua valuta si sta indebolendo notevolmente, spingendo il costo della vita oltre la portata di molti.

Il governatore della Banca Centrale, John Mangudya, ha dichiarato che le monete saranno disponibili per la vendita a partire dal 25 luglio in valuta locale e in dollari statunitensi, ad un prezzo basato sul prezzo prevalente dell’oro.

Le monete d’oro, note come Mosi-oa-Tunya, prendono il nome dalle Cascate Vittoria e possono essere convertite in contanti e vendute a livello locale e internazionale.

Il dottor Mangudya ha detto che le monete d’oro ridurranno la pressione sul dollaro USA nel mercato aperto, che le autorità incolpano per il deprezzamento del dollaro dello Zimbabwe.

“Come sapete, il dollaro USA è stato largamente utilizzato per due cose: per l’importazione di beni e come riserva di valore”, ha detto.

“Le monete d’oro forniranno un’opzione di investimento alternativa al dollaro USA come riserva di valore”.

Il capo della banca centrale ha detto che gli investitori che acquisteranno le monete d’oro saranno in grado di preservare il valore e di ottenere buoni profitti quando i prezzi dell’oro aumenteranno. Ha detto che le monete conterranno un’oncia troy di oro e saranno vendute attraverso i normali canali bancari.

Escamotage della distrazione
Tuttavia, il Ministro delle Finanze Tendai Biti ha affermato che la moneta d’oro “non risolverà le crisi strutturali derivanti dal crollo del tasso di cambio, dall’eccesso di denaro, dall’inflazione e dalla disoccupazione” che caratterizzano l’economia dello Zimbabwe.

“Si tratta invece di un altro espediente di distrazione”

“Non si stancano mai di trovare modi per trasferire la ricchezza dai poveri”, ha accusato Biti, che ha guidato il Tesoro quando lo Zimbabwe è stato dollarizzato al culmine dell’iperinflazione nel 2009.

“Il dollaro dello Zimbabwe è a pezzi a causa, tra l’altro, della mancanza di riserve e dell’assenza di qualcosa che lo sostenga.

“Pertanto, non ha senso vendere oro quando non può essere utilizzato per sostenere la valuta a pezzi.

“La vendita di oro, soprattutto in valuta locale, consente ai cartelli con miliardi di dollari dello Zimbabwe di coprirli con l’oro, nello stesso modo in cui hanno acquistato i dollari americani sul mercato nero.

“Inoltre, permette ad alcuni truffatori stranieri di riciclare il loro denaro in Zimbabwe attraverso le monete d’oro”.

La settimana scorsa, lo Zimbabwe ha più che raddoppiato i tassi di interesse, portandoli al 200 percento dall’80 percento, e ha annunciato l’intenzione di rendere il dollaro USA moneta legale per i prossimi cinque anni, al fine di ripristinare la fiducia nell’economia.

L’impennata dell’inflazione nel Paese dell’Africa meridionale ha fatto aumentare bruscamente il costo della vita; l’Agenzia Nazionale di Statistica dello Zimbabwe ha dichiarato che l’inflazione annuale è salita al 191,7 percento a giugno, rispetto al 131,7 percento registrato a maggio.

La valuta locale, che è stata reintrodotta nel 2019 dopo un decennio di dollarizzazione, ha perso rapidamente valore rispetto al dollaro USA, portando a disordini tra la forza lavoro del Paese, in quanto i lavoratori chiedono di essere pagati in valuta estera.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 613 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Sud Africa

I marchi del lusso guardano all’Africa

Nonostante le elevate disuguaglianze, il Sud Africa è stato a lungo considerato un bastione di ricchezza in Africa. I marchi di lusso lo vedono come un mercato consolidato per i

Africa Sub Sahariana

La situazione della GDO in Africa

Il panorama Africano sta lentamente ma inesorabilmente cambiando. Insieme alla crescita economica, emerge una cultura commerciale, dove le possibilità per la vendita al dettaglio raggiungono livelli mai visti in passato. Siamo davanti

Economia

Tanzania, la banca mondiale mette in guardia contro l’eccessiva dipendenza dalla Cina

La recente dichiarazione di un alto funzionario del governo che la Tanzania otterrebbe la parte del leone di un fondo cinese di 20 Miliardi di dollari per aiutare l’industrializzazione dei