Bolt apre la direzione generale per l’Africa in Kenya dopo un finanziamento di 716 milioni di dollari

Bolt apre la direzione generale per l’Africa in Kenya dopo un finanziamento di 716 milioni di dollari

Bolt ha aperto la sua sede centrale in Africa a Nairobi, in Kenya, mesi dopo aver ricevuto un finanziamento di 716 milioni di dollari per l’espansione.

In un comunicato, Bolt ha dichiarato che la nuova sede le consentirà di sfruttare la posizione strategica di Nairobi per fungere da hub regionale per le sue operazioni in Africa.

La piattaforma di mobilità on-demand ha aperto l’ufficio a Riverside Drive, Nairobi. L’ufficio fungerà da centro nevralgico regionale dell’azienda, le cui operazioni in Africa interessano sette Paesi.

Oltre al Kenya, Bolt è presente anche in Uganda, Tanzania, Nigeria, Ghana, Sudafrica e Tunisia.

Bolt, rivale di Uber, raccoglie 713 milioni di dollari di nuovi finanziamenti

Strategia di crescita

L’azienda di mobilità ha dichiarato che la mossa rientra nella sua strategia di crescita e di investimento nella regione e cerca di approfondire la sua presenza in Africa con un approccio unitario.

Inoltre, Bolt avrà l’opportunità di rendere le sue operazioni più integrate e coese in tutta la regione.

Commentando l’apertura dell’ufficio, il direttore regionale di Bolt e vicepresidente ad interim di Rides, Paddy Partridge, ha sottolineato che l’investimento è significativo per rafforzare la presenza in Africa come regione, considerando la posizione strategica del Paese e l’avanzamento delle infrastrutture.

“Questo investimento è strategico per noi, in quanto ci consentirà di gestire e coordinare le operazioni in tutta l’Africa in modo integrato”.

Il direttore ha aggiunto che l’ufficio consentirà all’azienda di accedere ai grandi mercati regionali COMESA, verso i quali desidera espandersi.

“La posizione strategica del Kenya nella regione e le infrastrutture ci hanno permesso di crescere enormemente nel mercato dell’Africa orientale. Crediamo di poter sfruttare questa situazione per ottenere ancora di più in tutto il continente”.

L’ufficio ospiterà i vertici della società che supervisionano le operazioni in Africa, tra cui il direttore regionale e vicepresidente ad interim per le corse, il direttore regionale per il ride-hailing, Africa orientale, il direttore marketing regionale, Africa, il responsabile senior delle politiche pubbliche e il direttore legale per l’Africa.

Tuttavia, l’azienda continuerà a mantenere i suoi uffici locali in ciascuno di questi mercati per coordinare in modo più personale le sue operazioni.

Bolt ha inoltre dichiarato che continuerà ad applicare un approccio più unitario alle operazioni e agli investimenti regionali. Attualmente, Bolt ha una forza lavoro in crescita di oltre 500 persone che si occupano delle operazioni, della crescita e dell’eccellenza nella regione.

L’azienda crea attualmente opportunità di guadagno per oltre 400.000 autisti in più di 70 città africane.

Finanziamenti record

In una notizia correlata, l’azienda ha recentemente ricevuto il più grande round di finanziamenti per l’espansione, pari a 628 milioni di euro (716 milioni di dollari), per accelerare la missione di far muovere le città in modo più conveniente e sostenibile.

Nel gennaio 2022, Bolt ha dichiarato che parte dei fondi avrebbe accelerato l’espansione dei suoi prodotti di mobilità e consegna, nuovi ed esistenti, nei mercati dell’Africa orientale.

Gli investimenti serviranno anche a potenziare i servizi di ride-hailing in Kenya, con particolare attenzione al miglioramento delle caratteristiche di sicurezza della piattaforma per conducenti e passeggeri. Bolt ha dichiarato che utilizzerà l’investimento anche per accelerare l’espansione dei servizi Bolt Food in altre aree urbane del Kenya e l’empowerment di autisti e corrieri.

Bolt raccoglie 716 milioni di dollari per accelerare i piani di espansione

Micah Kenneth, Regional Manager di Bolt East Africa, ha dichiarato che l’investimento contribuirà ulteriormente a rendere il mercato più affidabile, a potenziare le funzioni di sicurezza per migliorare l’esperienza dei clienti e a creare maggiori opportunità di guadagno per gli autisti e i corrieri.

“I fondi accelereranno l’espansione dei nostri prodotti di mobilità e consegna nei mercati della nostra regione. Crediamo che il futuro del trasporto urbano sia una rete di servizi on-demand, tra cui il ride-hailing e la consegna di cibo e generi alimentari”, ha dichiarato Micah.

Il round di investimento è stato guidato da Sequoia Capital e Fidelity Management and Research Company LLC con la partecipazione di Whale Rock, Owl Rock (una divisione di Blue Owl), D1, G Squared, Tekne, Ghisallo e altri, e porta la valutazione di Bolt a 7,4 miliardi di euro.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 613 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Economia

Afdb: Impegnarsi per l’industrializzazione dell’Africa

Come parte dei suoi sforzi per celebrare la Giornata dell’industrializzazione dell’Africa 2020, la Banca africana di sviluppo (AfDB) ha esortato il continente africano ad accelerare l’industrializzazione per la trasformazione delle

Sud Africa

Facebook, Nigeria primo mercato, segue Sud Africa e Kenya.

Facebook continua a crescere rapidamente in Africa, come rete sociale globale, con oltre 120 milioni di utenti attivi mensilmente, di cui 15 milioni di utenti attivi in ​​Nigeria al 30

Africa Orientale

Kenya, Usa, iniziate le trattative per l’accordo di libero scambio

Nairobi, sono partiti i colloqui per concludere un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti, che si spera possa trasformare l’economia di questo Paese, nonostante le critiche che ne