“Se voi boicottate il settore africano del petrolio e del gas, l’Africa boicotterà voi”

“Se voi boicottate il settore africano del petrolio e del gas, l’Africa boicotterà voi”

In un post pubblicato sul suo sito web la scorsa settimana, la Camera africana dell’energia si è rivolta alle aziende che si stanno bruscamente ritirando da molti progetti attualmente in corso nel continente a favore di investimenti più puliti.

La Camera africana dell’energia (ACE), che rappresenta le aziende energetiche del continente, ha invitato gli stati africani a boicottare le aziende che non investono nel settore dei combustibili fossili del continente.
Il contraccolpo contro il passaggio agli investimenti in energia pulita segue un forte calo degli investimenti in petrolio e gas in Africa negli ultimi anni, con Equinor e ExxonMobil che si ritirano dai progetti di esplorazione pianificati. Va notato che diverse di queste aziende stanno pianificando di sviluppare progetti di energia rinnovabile sul continente in futuro.

La Camera non crede che l’Africa abbia le stesse realtà e necessità di altre parti del mondo che possono permettersi una transizione improvvisa verso l’energia pulita, dato che le entrate dalla commercializzazione del petrolio e del gas giocano un ruolo chiave nel finanziamento dei bilanci di molti paesi. Invece, sostiene una “giusta transizione energetica”, che permetterà ai paesi produttori di combustibili fossili di continuare a finanziare le loro economie con i proventi del petrolio, mentre si fa effettivamente la transizione all’energia pulita.

“Con la fine degli investimenti nel settore africano del petrolio e del gas dichiarata dalla Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo, BlackRock, la Royal Bank of Scotland, l’OCSE e l’AIE, l’Africa non sarà in grado di ridurre la povertà energetica. Un arresto improvviso degli investimenti e dello sviluppo nel settore del petrolio e del gas si rivelerà disastroso per il continente africano e la sua gente”, ha avvertito la Camera.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Nigeria, il governo pensa al nucleare

Con il deficit energetico in Nigeria che si avvicina a 4 GW, al Governo Federale, attraverso il Ministero della Scienza e della Tecnologia, è stata presentata una possibilità per la

Africa Centrale

Eurobond, rimane forte l’appetito per le emissioni africane

Il Benin ha visto migliorare le sue prospettive di rating dopo il successo delle emissioni di eurobond a gennaio. A febbraio, la Costa d’Avorio ha raccolto 1,03 miliardi di dollari

Politica

L’Africa e la narrativa unica – I pericoli di una storia unica 

Sono una cantastorie 0:11 Sono una cantastorie. E vorrei raccontarvi qualche storia personale riguardo a quello che io chiamo “il pericolo della storia unica.” Sono cresciuta in un campus universitario nell’est della Nigeria. Mia madre