La Nigeria cerca di cancellare l’assicurazione marittima obbligatoria contro i rischi di guerra

La Nigeria cerca di cancellare l’assicurazione marittima obbligatoria contro i rischi di guerra

Il governo federale ha invitato la comunità di navigazione internazionale a rimuovere immediatamente l polizza obbligatoria contro i rischi di guerra.

Il governo ha detto che la tassa è ingiustificata, dato che il paese ha istituito infrastrutture di sicurezza volte a sradicare i vari rischi incontrati dai marittimi nelle acque territoriali della Nigeria.

Il direttore generale della Nigerian Maritime Administration and Safety Agency (NIMASA), Dr. Bashir Jamoh, ha lanciato l’appello durante il fine settimana a Lagos, durante il suo discorso di benvenuto ad un evento organizzato dall’agenzia per celebrare la Giornata del marittimo, 2021, dal tema: “Un futuro equo per i marittimi”.

Il presidente Muhammadu Buhari ha recentemente lanciato l’iniziativa Deep Blue Project, e questo progetto rafforzerà ulteriormente la sicurezza nigeriana e porre fine alla piaga dell’insicurezza lungo le acque territoriali della nazione.

La Nigeria non è in guerra, ha aggiunto, e gli sforzi fatti per accrescere la sicurezza devono essere riconosciuti, e l’assicurazione obbligatoria deve essere cancellata.

L’assicurazione del rischio di guerra per il carico si svolge in due modi. Il direttore generale della NIMASA, Bashir Jamoh ha detto: “Il primo è l’assicurazione dei temitori del mare e dei contenuti che trasportano come se la nave fosse diretta in una zona di guerra e questa assicurazione è stimata tra i 54 e i 64 miliardi di dollari USA all’anno, mentre la seconda forma è l’assicurazione della nave, che viene anche con un premio elevato”.

Secondo Jimoh, queste spese si riflettono sui consumatori, poiché la Nigeria non produce circa il 90% dei prodotti usati all’interno.

Il progetto Deep Blue, che è il primo del suo genere nella regione dell’Africa occidentale e centrale, spingendo la comunità internazionale a riconoscere tali sforzi e sono dietro di noi”, ha dichiarato.

La rimozione dell’assicurazione renderebbe le merci più economiche in Nigeria e migliorerebbe l’economia.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 568 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa del Sud

Africa sub-sahariana: continua il 68% dei progetti alberghieri, nonostante le incertezze legate alla pandemia

Nonostante le incertezze legate alla crisi sanitaria, il 68% dei progetti alberghieri prosegue come previsto nell’Africa subsahariana, secondo un’indagine della società di consulenza HTI Consulting. In questo difficile contesto, 21

Africa Occidentale

Europa e USA guidano gli FDI in Africa, la Cina guarda altrove

Molto e’ stato detto e scritto sul crescente interesse della Cina in Africa e degli investimenti cinesi nel continente. Certo, la Cina ha speso somme ingenti in Africa, prevalentemente su

Nigeria

La portoghese Mota-Engil inizia i lavori per la ferrovia Nigeria-Niger

Martedì 9 febbraio, a Makira nello Stato di Katsina, il ministro nigeriano dei trasporti, Rotimi Amaechi, ha posato la prima pietra del cantiere della linea ferroviaria tra Kano e Maradi,