Gli artisti digitali nigeriani conquistano la scena internazionale con gli NFT

Gli artisti digitali nigeriani conquistano la scena internazionale con gli NFT

Gli artisti nigeriani stanno sfruttando il passaggio del mondo dell’arte al mondo digitale attraverso gli NFT. E stanno aumentando il loro valore netto, nonostante il giro di vite del governo sulle criptovalute.
I token non fungibili, conosciuti come NFT, sono pezzi di contenuto digitale collegati alla blockchain, un database digitale per le criptovalute come bitcoin ed ethereum.

Mentre le criptovalute sono fungibili, il che significa che possono essere sostituite e scambiate per la stessa unità di valore – come scambiare un ethereum con un altro – gli NFT non possono essere scambiati reciprocamente, e non ci sono due NFT uguali, dando loro valore di scarsità.

Un “mercato enorme Le vendite di NFT hanno fatto notizia di recente con l’artista Beeple che ha venduto un pezzo attraverso la rinomata casa d’aste britannica Christie’s per 69 milioni di dollari all’inizio di quest’anno, mentre un NFT del primo tweet del CEO di Twitter Jack Dorsey è stato venduto per 2,9 milioni di dollari.

“È un mercato enorme, ha detto Uyi Amokaro, co-fondatore di WeAreMasters, un mercato digitale specializzato in criptovalute africane da collezione e NFT. “È fondamentalmente arte digitale o qualsiasi bene nel mondo virtuale o nell’economia virtuale che può essere legato alla blockchain e può essere comprato e venduto”.

Amokaro ha aggiunto che gli artisti possono ora fare molto di più che mostrare la loro arte in una galleria.
“Ci stiamo muovendo dai tradizionali pezzi d’arte”, ha detto. “Chiunque ora può essere un artista e non devi aspettare che una galleria ti prenda e ti consideri di valore”.

Come le criptovalute, le vendite di NFT sono soggette a cambiamenti rapidi e imprevedibili e alcuni analisti credono che siamo in una bolla NFT. Ma nonostante le potenziali flessioni, alcuni artisti NFT della Nigeria stanno prosperando nel mercato in espansione dell’arte digitale.

Artisti NFT nigeriani in ascesa Osinachi è uno degli artisti digitali più bancabili della Nigeria. Un ex bibliotecario, Osinachi dice di poter ottenere fino a cinque cifre per le sue opere NFT. “L’eccitazione per me era che potevo mettere il mio lavoro in un posto dove molte persone l’avrebbero visto oltre a Instagram”, ha detto.

Il musicista Akon sta creando una città futuristica e la sua criptovaluta in Senegal “Sono entrato ed ho esplorato i mercati e non è stato fino al 2019 che i mercati si sono ripresi e abbiamo visto il boom”, ha aggiunto. “La pandemia ha aiutato perché i collezionisti non potevano andare nelle gallerie fisiche, quindi molti di loro hanno scoperto lo spazio NFT. E poi (dal) 2020 al 2021, è successa l’asta di Christie’s e tutti gridano NFT”.

Tuttavia, gli esperti dicono che la mancanza di penetrazione di internet rimane una barriera formidabile per molti artisti in Africa che cercano di entrare nello spazio NFT.

“Penso che gli artisti africani stiano rapidamente abbracciando lo spazio NFT e salendo a bordo, ma non dimentichiamo anche che il continente ha un bel numero di persone che non sono ancora all’interno dell’economia dei dati”, dice Ferdy ‘Ladi Adimefe, il fondatore e CEO di Magic Carpet Studios, una delle aziende che aiutano gli artisti africani a saltare sul trend.

“Stiamo cercando di creare laboratori e piattaforme dove possiamo aiutare gli artisti tradizionali ad iniziare ad acquisire gli strumenti digitali attraverso i quali possono ora digitalizzare e monetizzare la loro arte”, ha detto Adimefe.

L’artista keniota Rich Allela ha detto che le tasse sulle piattaforme di trading NFT e la mancanza di know-how tecnico sono altre barriere all’ingresso. “La piattaforma stessa non è facile da capire, quindi hai bisogno della guida di qualcuno che abbia esperienza”, ha aggiunto.

Restrizioni governative Mentre le vendite di NFT sono per lo più condotte tramite criptovalute, in paesi come la Nigeria, l’alto volume di trading è stato incontrato con regole ufficiali e restrizioni. A febbraio, per esempio, la Nigeria ha vietato alle banche e alle istituzioni finanziarie di facilitare i pagamenti in criptovaluta.

“I regolamenti nigeriani non sono stati molto amichevoli per lo spazio cripto”, ha detto Adimefe.

Nonostante le varie sfide, molti nel settore credono che le NFT stiano diventando uno stile di vita per gli artisti.

“Non si può parlare di arte ora senza menzionare gli NFT”, ha detto Osinachi. “Diventerà parte della scena artistica come la conosciamo”.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 568 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Kenya

Kenia, una startup lancia “Uber per le ambulanze”

A Nairobi, la maggior parte delle cose possono essere ordinati dal telefono, Uber, un taxi da uno dei numerosi taxi attraverso le app, un conducente boda boda per fare una commissione

Africa Sub Sahariana

Quale paese africano diventerà la nuova Estonia dell’africa?

Il 1° gennaio l’Africa ospiterà la più grande area di libero scambio del mondo. Anche se l’area di libero scambio continentale africana (AfCFTA), pur non arrivando a creare un mercato

Kenya

E-commerce in Africa, il caso MallForAfrica

MallforAfrica è un servizio online che consente ai clienti in Africa di accedere all’ecommerce mondiale, ed avere i prodotti consegnati a casa. Molti negozi on line Americani ed Europei non spediscono