Kenya, Qatar Petroleum si unisce a Eni e Total in tre blocchi al largo del Kenya

Kenya, Qatar Petroleum si unisce a Eni e Total in tre blocchi al largo del Kenya

La Qatar Petroleum (QP) ha firmato un accordo con Eni per acquisire una quota del 13,75% in tre blocchi di esplorazione al largo del Kenya.

L’accordo è soggetto alle consuete approvazioni normative da parte del governo del Kenya.

I blocchi L11A, L11B e L12 si trovano nel bacino di Lamu in acque profonde tra 1.000 e 2.700 m (3.280 e 8.858 ft), coprono circa 15.000 km quadrati (5.792 sq mi) e si dice che abbiano un alto potenziale esplorativo.

Eni e Total attualmente detengono rispettivamente il 55% e il 45% della quota di interesse nei blocchi, con Eni come operatore. QP acquisirebbe il 25% di quota di interesse in ciascuno dei blocchi, di cui il 13,75% da Eni e il restante da Total. Di conseguenza, la composizione della joint venture dovrebbe diventare Eni (operatore, 41,25%), Total (33,75%) e QP (25%).

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Kenya

Kenya: La costruzione dell’autostrada Nairobi-Mau Summit inizierà a Settembre

La costruzione dell’autostrada a pedaggio da 160 miliardi di scellini da Nairobi a Mau Summit dovrebbe iniziare a settembre, ha detto il Segretario di Gabinetto dei Trasporti James Macharia, alimentando

Energia

Ghana: l’italiana Eni fa un’importante scoperta di petrolio nel pozzo offshore Eban-1x

Il Ghana e l’Eni hanno una relazione nel settore energetico da oltre un decennio. L’azienda, che attualmente produce 80.000 barili di petrolio equivalente al giorno, ha appena fatto un nuovo

Zambia

Zambia,Zimbabwe: iniziati i lavori per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW).

Power China e General Electric hanno avviato i lavori preliminari per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW) condivisa tra Zambia e Zimbabwe. L’installazione del serbatoio artificiale e dello sfioratore