Tanzania: il 90% delle infrastrutture elettriche è sovvenzionato dal governo

Tanzania: il 90% delle infrastrutture elettriche è sovvenzionato dal governo

In Tanzania, il tasso di elettrificazione nazionale è aumentato dal 67,8% nel 2016 all’84,6% nel 2020. Uno sviluppo guidato principalmente dall’elettrificazione delle zone rurali e finanziato quasi interamente da fondi pubblici, secondo i nuovi dati.

Il 90% delle infrastrutture elettriche rurali in Tanzania è stato finanziato dallo Stato e il 10% da altri attori dello sviluppo. Queste cifre sono state fornite dal Rural Energy Board (REB). Secondo il suo presidente, Julius Kalolo, questo 10% non è insignificante, poiché ha stimolato la realizzazione di progetti energetici. Il costo per collegare tutte le località del paese è poco meno di 4 miliardi di dollari.

Il governo ha già iniziato la realizzazione della seconda fase del progetto di elettrificazione rurale attraverso l’agenzia omonima. Questo progetto dovrebbe coprire tutti i villaggi rimanenti entro dicembre di quest’anno. “La gente delle zone rurali dovrebbe cogliere questa opportunità. L’agenzia ha preparato una procedura semplice e facile da usare in modo che coloro che non hanno cablato le loro case o sono troppo piccole con solo tre lampadine possano anche essere collegati”, ha detto Jones Olotu, rappresentante del direttore generale ad interim della National Rural Electrification Agency (REA).

“Vogliamo che tutti siano collegati prima che gli appaltatori si spostino in un altro punto”, ha aggiunto. Secondo il segretario permanente del Ministero dell’Energia, Leonard Masanja, nel 2015, solo 2018 villaggi erano collegati all’elettricità, ma ad oggi, 10.324 villaggi sono stati collegati.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Mozambico: la nuova diga Mphanda Nkuwa sarà commissionata entro il 2030

Il Mozambico dipende per l’83% dalle sue risorse idroelettriche per soddisfare la domanda. Il paese intende utilizzare questa risorsa anche per aumentare il suo tasso di elettrificazione, che è di

Energia

Kenya, presentato piano di impatto ambientale per una centrale nucleare

L’Agenzia nucleare del Kenya ha appena presentato una valutazione d’impatto per la realizzazione di un programma di costruzione di una centrale nucleare da 5 miliardi di dollari. L’infrastruttura da costruire

Tanzania

Tanzania: Il presidente Samia delinea il piano di stimolo

Il presidente Samia Suluhu Hassan ha delineato una serie di misure che il suo governo prenderà per stimolare la crescita economica, che è stata influenzata negativamente dalla pandemia globale del