Angola: Eni scopre un grande giacimento di petrolio leggero offshore

Angola: Eni scopre un grande giacimento di petrolio leggero offshore

In Angola, il produttore italiano di idrocarburi Eni ha segnalato la scoperta di un deposito di petrolio leggero stimato tra 200 e 250 milioni di barili. Questo è stato fatto durante la perforazione del pozzo Cuica-1 NFW, situato all’interno dell’area di sviluppo East Hub, sul profondo blocco offshore 15/06.

Secondo le informazioni post-perforazione fornite dall’azienda, il pozzo è stato perforato dalla piattaforma Libongos a una profondità verticale totale di 4.100 m e ha intersecato una colonna di 80 m in arenarie mioceniche con eccellenti proprietà petrofisiche.

Si stima che una volta in produzione, Cuica-1 NFW aggiungerà 10.000 barili al giorno alla produzione di Eni. La produzione dovrebbe iniziare tra sei mesi e la nuova scoperta beneficerà delle sinergie esistenti per il suo sviluppo.

La produzione sarà garantita dalla FPSO Armada Olombendo, che ha una capacità di stoccaggio di 1,7 milioni di barili.

Dopo le scoperte di Kalimba, Afoxé, Ndungu, Agidigbo, Agogo e le valutazioni completate tra il 2018 e il 2020, Cuica rappresenta la prima scoperta commerciale nel Blocco 15/06 dopo il rilancio della campagna esplorativa post-pandemia.

La joint venture Block 15/06 è composta da Eni (operatore con il 36,84%), Sonangol P&P (36,84%) e SSI Fifteen Limited (26,31%).

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 538 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Uganda: Verso completamento della centrale idroelettrica di Karuma

La costruzione cinese della centrale idroelettrica di Karuma, in Uganda, è entrata nella fase finale nonostante quelle che sembravano essere sfide insormontabili complicate dalla pandemia COVID-19 in corso. Deng Changyi,

Energia

Ghana, Eni sta valutando un investimento nel solare

Eni sta valutando di investire nel settore delle energie rinnovabili in Ghana. L’azienda italiana e l’Autorità per lo sviluppo di Savannah Accelerated (SADA) valuteranno la fattibilità tecnica ed economica di

Energia

Quale sarà il prossimo passo per il GNL della Tanzania

La compagnia norvegese di petrolio e gas Equinor ha deciso di ridurre il valore di bilancio annuale del suo progetto di gas naturale liquefatto (LNG) in Tanzania, che in questo