IFC investe 24 milioni di dollari in Bolt per l’espansione nei mercati emergenti

IFC investe 24 milioni di dollari in Bolt per l’espansione nei mercati emergenti

Bolt, il temibile concorrente di Uber, ha ricevuto 24 milioni di dollari dalla International Finance Corporation (IFC) per espandere i suoi servizi in Africa e nell’Europa orientale. TechCrunch riporta che le aree preferite di espansione sono la Nigeria e l’Ucraina – due delle più grandi economie delle rispettive regioni.

IFC classifica anche il suo investimento in Bolt come una forma di empowerment delle donne. Bolt ha recentemente annunciato un servizio che permette alle donne di richiedere solo autisti donne. Questo assicura un trasporto più sicuro e conveniente nei mercati emergenti.

L’investimento della IFC mostra una notevole espressione di fiducia negli sforzi di raccolta fondi di Bolt. A dicembre, l’azienda ha raccolto 182 milioni di dollari aumentando la sua valutazione a 1,9 miliardi di dollari. IFC ha investito oltre 22 miliardi di dollari in diverse aziende in tutto il mondo.

Bolt ha coltivato una solida presenza nei mercati emergenti. Dal lancio del 2013, l’azienda ha raccolto oltre 50 milioni di autisti in 40 paesi diversi in 70 città africane.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 538 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Kenya

Kenya, presentato piano di impatto ambientale per una centrale nucleare

L’Agenzia nucleare del Kenya ha appena presentato una valutazione d’impatto per la realizzazione di un programma di costruzione di una centrale nucleare da 5 miliardi di dollari. L’infrastruttura da costruire

Energia

L’Angola ha grandi programmi per l’elettrificazione

Il governo angolano sta prendendo molto sul serio la necessità di espandere i tassi di elettrificazione nel paese dell’Africa meridionale e cercherà di aumentare la produzione di energia dal 38%

Energia

Tanzania: Le condizioni del mercato limitano il settore del gas naturale

Tanzania finalmente approvato una legge di petrolio 5 luglio che disciplina il settore degli idrocarburi in crescita del Paese, il primo grande progetto di legge nel suo genere in quanto