TANZANIA: Tanesco sta reclutando un consulente per il progetto idroelettrico Malagarasi

TANZANIA: Tanesco sta reclutando un consulente per il progetto idroelettrico Malagarasi

La Tanzania Electric Supply Company (Tanesco) lancia un bando di gara per selezionare un consulente per la costruzione della centrale idroelettrica ad acqua fluente di Malagarasi (50 MW). Questo progetto è finanziato dalla Banca Africana di Sviluppo (AfDB).

Dopo aver ottenuto una promessa di finanziamento dalla Banca Africana di Sviluppo (AfDB), la Tanzania Electric Supply Company (Tanesco) sta lavorando alla realizzazione del progetto idroelettrico di Malagarasi. A tal fine, la società pubblica lancia un bando di gara per la selezione di un consulente che la assista nella realizzazione di questo progetto di energia rinnovabile.

Le aziende interessate al bando hanno tempo fino al 16 febbraio 2021 per esprimere il loro interesse. La società di consulenza o il consorzio selezionato esaminerà la progettazione e la preparazione dei documenti di gara. Il consulente sosterrà la contrattazione degli appaltatori per la progettazione degli impianti, la fornitura e l’esecuzione dei lavori. Durante la fase di costruzione, la società supervisionerà l’insieme dei lavori.
Un investimento di oltre 144 milioni di dollari

Il progetto idroelettrico Malagarasi è in corso di realizzazione presso le cascate Igamba sul fiume Malagarasi. Esso comprende la costruzione di uno sfioratore a gravità lungo circa 600 m che devia i flussi verso il corso d’acqua. La waterway comprende un canale sotterraneo di circa 1 km, che conduce alle penstock, e all’alimentazione della centrale elettrica da 50 MW costruita sulla riva destra del fiume.

Il progetto porterà anche alla costruzione di una linea di trasmissione a 132 kV, su un percorso di 54 km. Essa permetterà l’evacuazione dell’elettricità dalla centrale alla sottostazione da 400/132/33 kV di Kidahwe. La futura centrale permetterà l’elettrificazione di diverse località circostanti attraverso linee incrociate a media tensione (40 km) e a bassa tensione (65 km) per aumentare la capacità di distribuzione a 33 kV dalla sottostazione di Kidahwe.

Il costo complessivo dei lavori è stimato in 144,14 milioni di dollari. Il progetto idroelettrico di Malagarasi è sostenuto dall’AfDB, che ha accettato di finanziarlo per 120 milioni di dollari. Il progetto riceve anche 20 milioni di dollari di finanziamento dal Fondo per la Crescita e l’Opportunità Africana (AGTF), un fondo di 2 miliardi di dollari finanziato dalla Banca Popolare Cinese (PBC) e amministrato dall’AfDB.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

Angola-Tanzania: Si avvicina la realizzazione della nuova linea ferroviaria

Sono in corso i piani per la costruzione della “linea ferroviaria Angola-Tanzania” che partirà dal porto di Lobito nella città di Lobito, in Angola, per collegarsi con il porto di

Africa Orientale

Etiopia – HPP Gibe III a Settembre

Il prossimo settembre si procedera con  il commissionamento e messa in funzione della terza centrale idroelettrica di Gibe, in Etiopia, nota come Gibe III. Gibe III è il terzo impianto della cascata

Senegal

Senegal e Mali, la competizione per la supremazia nel Solare

Due paesi dell’Africa occidentale fanno a gara per completare per primi gli impianti solari su larga scala della regione. Il Senegal sta costruendo Senergy II, un impianto fotovoltaico con una