Kenya: Il primo investimento nel settore della mobilita elettrica per InfraCo Africa

Kenya: Il primo investimento nel settore della mobilita elettrica per InfraCo Africa

L’istituto di finanziamento delle infrastrutture InfraCo Africa sta svolgendo la sua prima operazione nel settore della mobilità sostenibile in Kenya. Ha accettato di impegnare 1,1 milioni di dollari per sostenere l’espansione di NopeaRide, un servizio di taxi completamente elettrico.

InfraCo Africa, un’istituzione britannica che finanzia progetti di infrastrutture nell’Africa subsahariana, ha raggiunto un accordo per investire 1 milione di euro (1,1 milioni di dollari) in EkoRent Africa.

Questa filiale della società finlandese EkoRent Oy opera in Kenya nel settore della mobilità urbana. L’investimento sosterrà l’espansione di NopeaRide, il primo servizio di taxi elettrico al 100% in Africa lanciato da EkoRent nel 2017.

EkoRent Africa prevede di aumentare la sua flotta a 100 veicoli elettrici. Prevede inoltre di ampliare le stazioni di ricarica nella città di Nairobi, sulla base dei percorsi più trafficati.

Con questo investimento InfraCo Africa firma la sua prima operazione nel settore dei trasporti sostenibili in Kenya. “Siamo lieti di sostenere l’espansione del primo servizio di taxi completamente elettrico in Africa”, ha dichiarato Gilles Vaes, amministratore delegato di InfraCo Africa.

Secondo i dati pubblicati sul suo sito web, l’istituto finanziatore sta effettuando il primo investimento dell’anno e prevede altre due operazioni entro la metà del 2021. Registrata in Inghilterra e sostenuta da donatori internazionali, fornisce competenze e finanziamenti per progetti infrastrutturali nel continente.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 537 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Rwanda

L’istituto monetario della EAC partirà a luglio

La Comunità dell’Africa Orientale (EAC) ha designato il 1° luglio come data di inizio dell’Istituto monetario dell’Africa Orientale (EAMI). L’operatività dell’istituto permetterà alla Comunità di intraprendere un cammino verso una

Uganda

Kenya – Uganda Pipeline, l’oleodotto riscaldato più lungo del mondo.

Toyota Tsusho, il braccio commerciale della casa automobilistica giapponese, ha dichiarato che il progetto da 4 miliardi per la costruzione dell’oleodotto che collegherà i pozzi di petrolio in Uganda e Kenia con

Economia

Il Kenia si prepara ad un nuovo Eurobond

Il Kenya potrebbe diventare il primo paese africano ad affacciarsi sui mercati internazionali quest’anno, in quanto sta cominciano un roadshow questa settimana, ma il finanziamento degli Eurobond rischia di rimanere