Somalia: un consorzio anglo-turco firma un accordo per la costruzione e la gestione del porto di Hobyo

Somalia: un consorzio anglo-turco firma un accordo per la costruzione e la gestione del porto di Hobyo

Il governo dello Stato di Galmudug in Somalia ha firmato un accordo con Oriental Terminal – un consorzio di società turche, britanniche e somale – per costruire e gestire un porto nella città costiera di Hobyo.

L’accordo (siglato a Londra nel Regno Unito) è stato annunciato dal Ministro dei Porti e della Pesca di Galmudug, Abdisabir Nur Shurie, sulla sua pagina Twitter.

Secondo quanto dichiarato, una delegazione di Oriental Terminal è attesa nello Stato nei prossimi mesi per il completamento delle procedure amministrative.

Il futuro porto di Hobyo è di interesse geostrategico per la sua vicinanza allo stretto di Bab el-Mandeb, uno dei più importanti punti di attraversamento marittimo del mondo, con un conseguente potenziale di accesso ai mercati internazionali.

Fin dal 13° secolo, Hobyo è un centro per i commercianti di tessuti, metalli preziosi e perle.

Questo nuovo sviluppo rischia di esacerbare ulteriormente le tensioni tra lo stato di Galmudug, fondato nel 2006, e il governo federale di Mogadiscio, che aveva puntato sul Qatar per guidare il progetto.

L’anno scorso il Ministero Federale dei Trasporti e delle Comunicazioni ha annunciato che a breve dovrebbe essere concluso un accordo di investimento con la Qatar Ports Management Company (Mwani) per la costruzione di tale porto. L’ambizione del Qatar era di posizionarsi ulteriormente in relazione ai suoi rivali del Golfo in questa regione del mondo all’incrocio di diversi corridoi marittimi chiave.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 538 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Rwanda

Ruanda: Il Kigali Financial Center

Il Kigali International FinancialCentre (KIFC) ha ricevuto molta attenzione da aprte della stampa negli ultimi mesi con grandi aspettative sul suo ruolo nello sviluppo economico del Paese. Tuttavia, esistono ancora

Economia

Africa Rising, l’Africa ha ancora un potenziale a lungo termine

“Africa Rising” può ancora essere un concetto di successo, ma soprattutto lo e’  per coloro che sono disposti ad effettuare investimenti a lungo termine nel continente, questa è l’opinione di

Africa Orientale

Uganda, Arriva la concorrenza di Uber

In Uganda, i tassisti devono affrontare una forte concorrenza dopo l’entrata della società di taxi online, Uber. La società americana, con il suo servizio on line, ha rivoluzionato il mercato nelle 462