AFRICA: le ONG chiedono all’AfDB la fine dei finanziamenti per i combustibili fossili

AFRICA: le ONG chiedono all’AfDB la fine dei finanziamenti per i combustibili fossili

Le organizzazioni della società civile che lavorano per proteggere l’ambiente in Africa hanno appena inviato una lettera aperta al Presidente della Banca africana di sviluppo (AfDB).

In questa corrispondenza si chiede alla AfDB di interrompere completamente i finanziamenti per le energie inquinanti.

La Banca africana di sviluppo (AfDB) deve mettere in atto una direttiva che escluda il finanziamento dei combustibili fossili e pubblicarla senza indugio sul suo sito web.

Questo è l’oggetto di una lettera aperta inviata dalle organizzazioni della società civile ambientalista al presidente dell’AfDB Akinwunmi Adesina. Quest’ultimo è chiamato a firmare una nota dalla quale la sua istituzione finanziaria non finanzierà più e non fornirà più sostegno finanziario e tecnico ai progetti di carbone, gas e petrolio nel continente africano.

In qualità di principale istituzione finanziaria del continente, l’AfDB ha già adottato in passato un approccio per promuovere le energie rinnovabili, la cui quota di portafoglio nella produzione di energia elettrica è passata dal 14% tra il 2007 e il 2011 al 70% tra il 2012 e il 2017.

Tuttavia, data l’emergenza climatica, rafforzata dalle misure di contenimento conseguenti alla pandemia di Covid-19 e dal breve lasso di tempo per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette, la Banca è chiamata a compiere maggiori sforzi disimpegnandosi formalmente e definitivamente da qualsiasi progetto attuale o futuro relativo ai combustibili fossili, e ad entrare nell’era delle energie rinnovabili al 100% e dello sviluppo sostenibile.

Questo appello è un preludio al “Finance in Common Summit”, al quale l’AfDB parteciperà dal 9 al 12 novembre 2020 in Francia.

Organizzato dall’Agenzia Francese per lo Sviluppo (AFD), questo summit riunirà per la prima volta tutte le 450 banche pubbliche di sviluppo del pianeta per cercare soluzioni e metodologie di investimento sostenibili e solidali per verificarlo.

L’obiettivo è anche quello di misurare l’impatto delle azioni di queste banche nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDO).

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Ghana, Eni sta valutando un investimento nel solare

Eni sta valutando di investire nel settore delle energie rinnovabili in Ghana. L’azienda italiana e l’Autorità per lo sviluppo di Savannah Accelerated (SADA) valuteranno la fattibilità tecnica ed economica di

Tanzania

Tanzania, migliorare la qualità delle pelli per l’export

Per migliorare la qualità delle pelli in Tanzania, ai pastori è stato consigliato di adottare razze migliori per soddisfare gli standard richiesti sul mercato internazionale. Il consiglio è stato emesso

Africa Sub Sahariana

L’Africa deve eliminare le barriere al commercio regionale

Le economie africane devono ridurre le barriere commerciali e rendere più facile per le persone e le merci ad attraversare le frontiere per stimolare la crescita sopratutto in un momento