Zambia,Zimbabwe: iniziati i lavori per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW).

Zambia,Zimbabwe: iniziati i lavori per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW).

Power China e General Electric hanno avviato i lavori preliminari per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW) condivisa tra Zambia e Zimbabwe. L’installazione del serbatoio artificiale e dello sfioratore è iniziata con tassi di esecuzione rispettivamente del 44% e dell’11%.

Sono iniziati i lavori preliminari di costruzione della diga idroelettrica di Batoka Gorge, costruita dallo Zambia e dallo Zimbabwe, secondo Gloria Magombo, Segretario permanente del Ministero dell’Energia dello Zimbabwe.

“Attualmente stiamo lavorando sul bacino, che è completo al 44 per cento, e sullo sfioratore, che è completo all’11 per cento. Le due società coinvolte hanno fatto notevoli progressi. Il consorzio di Power China e General Electric, che si è aggiudicato il contratto a luglio, sta ora svolgendo i lavori preliminari”, ha detto.

La diga idroelettrica con una capacità di 2.400 MW sarà costruita sul fiume Zambesi ad un costo stimato di 5 miliardi di dollari. La sua produzione sarà ripartita equamente tra i due Paesi, come nel caso della diga di Kariba (1.830 MW) costruita sullo stesso corso d’acqua transfrontaliero.

Va comunque ricordato che il calo delle precipitazioni riduce regolarmente la produzione della diga di Kariba, facendo precipitare i due vicini in un deficit energetico che si protrae da diversi anni. Una situazione che potrebbe mettere in discussione l’efficienza della diga di Batoka, mentre gli esperti chiedono ai due paesi di diversificare il loro mix energetico.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Scheda Paese

Zimbabwe – Scheda Paese

Il periodo 2009-12 è stato caratterizzato da una ripresa economica a seguito dell’introduzione del sistema di valuta multipla, con l’economia che cresce a un tasso medio del 11,0% annuo. Tuttavia,

Nigeria

Nigeria, nuovi incentivi per le rinnovabili

La Nigerian Electricity Regulatory Commissione (NERC) ha approvato nuove norme volte a promuovere gli investimenti nelle fonti di energia rinnovabili. Il governo mira ad un minimo di 2.000 MW di

Slider

Eni: al via il progetto Coral South in Mozambico

Il Presidente della Repubblica del Mozambico Filipe Nyusi, il Ministro delle Risorse Minerarie Leticia Klemens, l’AD di Eni Claudio Descalzi, hanno partecipato oggi al lancio della fase realizzativa del progetto