Etiopia: Completata la fase di mobilitazione finanziaria della centrale eolica di Assela con il sostegno danese

Etiopia: Completata la fase di mobilitazione finanziaria della centrale eolica di Assela con il sostegno danese

In Etiopia, i fondi necessari per la realizzazione della centrale eolica di Assela vengono ora raccolti dalla Danimarca. L’infrastruttura di 100 MW di capacità costerà 146 milioni di euro e fornirà energia elettrica a 3 milioni di persone. Sarà costruito da Siemens Gamesa.

In Etiopia, il Parlamento ha appena approvato un prestito della Danske Bank. I fondi saranno utilizzati per la costruzione della centrale eolica di Assela. L’infrastruttura da 100 MW fornirà elettricità a circa 3 milioni di persone.

“Sono lieto che abbiamo sviluppato questo progetto fino al punto in cui siamo entrati nella fase di costruzione. L’accesso a un’energia sostenibile e affidabile è fondamentale per lo sviluppo dell’Etiopia. La Danimarca è lieta di aver potuto sostenere le ambizioni dell’Etiopia di sviluppare un’economia verde che resista ai cambiamenti climatici”, ha dichiarato Karin Poulsen, ambasciatrice della Danimarca in Etiopia.

Il costo di costruzione dell’impianto ammonta a 146 milioni di euro, che è stato in parte fornito da Danida Sustainable Infrastructure Finance (DSIF), l’agenzia di sviluppo danese, attraverso una combinazione di sovvenzione e prestito. Il contributo danese ammonta a circa 95 milioni di euro e copre, tra l’altro, la sovvenzione, la garanzia per il prestito e gli interessi sul prestito.

La centrale di Assela sarà costruita da Siemens Gamesa Renewable Energy, a circa 150 km dalla capitale Iteya nello stato dell’Oromia.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Occidentale

Nigeria, il governo pensa al nucleare

Con il deficit energetico in Nigeria che si avvicina a 4 GW, al Governo Federale, attraverso il Ministero della Scienza e della Tecnologia, è stata presentata una possibilità per la

Politica

2015: Questo è stato il vero anno del drago cinese in Africa

La Cina sta cercando di posizionarsi come una potenza globale, e per molti versi, l’Africa è un elemento nella costruzione di questo percorso. Fra la grande soddisfazione per l’annuncio all’inizio di dicembre

Tanzania

Tanzania, La costruzione del progetto LNG inizierà nel 2023

I lavori di costruzione del progetto di gas naturale liquefatto (LNG) da 30 miliardi di dollari in Tanzania inizieranno nel 2023. Il Ministro dell’Energia Medard Kalemani ha annunciato il progetto