Sierra Leone: Joule Africa ottiene 6 milioni di dollari da InfraCo per la diga Bumbuna II (143 MW)

Sierra Leone: Joule Africa ottiene 6 milioni di dollari da InfraCo per la diga Bumbuna II (143 MW)

In Sierra Leone, il progetto idroelettrico Bumbuna II ha ricevuto 6 milioni di dollari di sostegno finanziario da InfraCo. L’organizzazione sosterrà anche lo sviluppatore Joule Africa nella mobilitazione finanziaria del progetto, il cui completamento è previsto per il 2021.

Joule Africa si è assicurata altri 6 milioni di dollari per la costruzione della centrale idroelettrica di Bumbuna II. I fondi sono stati raccolti da InfraCo, una controllata del gruppo di sviluppo delle infrastrutture private.

“Spesso siamo chiamati nelle fasi iniziali a sviluppare un concetto o a dimostrare un modello pionieristico, ma, come nel caso di Bumbuna Hydro II, possiamo anche essere coinvolti in una fase successiva per aiutare la chiusura finanziaria e partecipare al comitato direttivo del progetto, soprattutto in questi tempi difficili”, ha dichiarato Gilles Vaes, amministratore delegato di InfraCo Africa.

L’infrastruttura da 143 MW viene costruita sul fiume Seli da Joule Africa attraverso il veicolo speciale Seli Hydropower Special Purpose Vehicle. La sua mobilitazione finanziaria dovrebbe essere completata nel 2021.

Il lavoro richiederà quindi 48 mesi per iniziare.

Il progetto, che ha già ricevuto un finanziamento di 4,9 milioni di dollari dalla Banca per lo sviluppo dell’Africa australe, può contare anche sul sostegno finanziario di ElectriFI, il fondo di investimento per l’energia dell’Unione europea, e dell’African Alpha Investment Partners.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 620 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Uganda

Uganda, Tanzania, finalizzato il nuovo oleodotto

Uganda ha dichiarato che i diritti di transito del suo petrolio greggio attraverso il nuovo oleodotto attraverso la Tanzania sarà limitato a $ 12,20 massimi al barile, anche se i due paesi  avevano

Kenya

Kenia in fase avanzato il piano per il nucleare

Gli esperti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA) hanno dichiarato ai giornalisti che il Kenya ha compiuto progressi significativi verso l’introduzione dell’energia atomica nel paese. Il Kenya ha preparato un rapporto

Energia

Etiopia – HPP Gibe III a Settembre

Il prossimo settembre si procedera con  il commissionamento e messa in funzione della terza centrale idroelettrica di Gibe, in Etiopia, nota come Gibe III. Gibe III è il terzo impianto della cascata