Zimbabwe , Vaya lancia una rete taxi di elettrici

Zimbabwe , Vaya lancia una rete taxi di elettrici

La startup Vaya Africa ha lanciato una rete di taxi elettrici in Zimbabwe: una flotta di veicoli elettrici Nissan Leaf completa di una propria rete di ricarica ad energia solare. Il progetto prevede di diffondere la formula in tutto il continente. Mentre la piattaforma è in funzione in Zimbabwe, Vaya Africa sta già lavorando per espanderla in Kenya, Nigeria, Zambia e Sudafrica. Vaya Africa è una filiale del Gruppo Econet, gestito dal magnate degli affari dello Zimbabwe Strive Masiyiwa, che comprende anche i principali operatori di telefonia mobile e fornitori di infrastrutture internet (come Liquid Telecom). L’iniziativa è indicativa della rapida crescita del mercato della mobilità on-demand in Africa negli ultimi anni, con grandi player internazionali come Uber e Bolt in competizione per un fetta della torta con vari eroi locali, come Ride e Zayride in Etiopia. Recentemente l’Africa – da tempo ritenuta resistente alla tendenza globale all’elettrificazione – ha mostrato segni di recupero, con iniziative in Nigeria, Ruanda e Uganda che si concentrano sull’introduzione dei veicoli elettrici nel mercato della mobilità condivisa. A causa del costo relativamente alto del carburante, l’elettrificazione potrebbe dare un notevole impulso al reddito dei conducenti.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 612 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Zambia

Zambia,Zimbabwe: iniziati i lavori per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW).

Power China e General Electric hanno avviato i lavori preliminari per la diga idroelettrica di Batoka (2.400 MW) condivisa tra Zambia e Zimbabwe. L’installazione del serbatoio artificiale e dello sfioratore

Ethiopia

Etiopia, Il ban USA limita l’ingresso di Safaricom in Etiopia

I piani di Safaricom di espandersi in Etiopia sono stati complicati dalla minaccia da parte di un finanziatore statale statunitense di ritirare i suoi prestiti in seguito all’escalation del conflitto

Hi Tech & Internet

Dove si concentra l’attività delle startup in Africa

AfricArena ha rilasciato un nuovo rapporto utilizzando i dati di Partech che ha previsto che i finanziamenti di capitale virtuale per le startup africane ammonteranno a una cifra compresa tra