Zimbabwe , Vaya lancia una rete taxi di elettrici

Zimbabwe , Vaya lancia una rete taxi di elettrici

La startup Vaya Africa ha lanciato una rete di taxi elettrici in Zimbabwe: una flotta di veicoli elettrici Nissan Leaf completa di una propria rete di ricarica ad energia solare. Il progetto prevede di diffondere la formula in tutto il continente. Mentre la piattaforma è in funzione in Zimbabwe, Vaya Africa sta già lavorando per espanderla in Kenya, Nigeria, Zambia e Sudafrica. Vaya Africa è una filiale del Gruppo Econet, gestito dal magnate degli affari dello Zimbabwe Strive Masiyiwa, che comprende anche i principali operatori di telefonia mobile e fornitori di infrastrutture internet (come Liquid Telecom). L’iniziativa è indicativa della rapida crescita del mercato della mobilità on-demand in Africa negli ultimi anni, con grandi player internazionali come Uber e Bolt in competizione per un fetta della torta con vari eroi locali, come Ride e Zayride in Etiopia. Recentemente l’Africa – da tempo ritenuta resistente alla tendenza globale all’elettrificazione – ha mostrato segni di recupero, con iniziative in Nigeria, Ruanda e Uganda che si concentrano sull’introduzione dei veicoli elettrici nel mercato della mobilità condivisa. A causa del costo relativamente alto del carburante, l’elettrificazione potrebbe dare un notevole impulso al reddito dei conducenti.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Africa Orientale

Kenia, l’esplosione della sharing economy

Nove anni fa, aziende del calibro di Airbnb e Uber erano sconosciute, oggi, tuttavia, queste organizzazioni stanno trasformando il nostro modo di vivere, dalla prenotazione delle vacanze a trovare un idraulico

Africa Sub Sahariana

Africa, la fiorente Internet Economy ha bisogno di sviluppatori

L’Africa è sulla buona strada per aggiungere 180 miliardi di dollari o il 5,2% del PIL aggregato entro il 2025 grazie alla rapida crescita della sua economia di internet, afferma

Tanzania

Il turismo virtuale in Africa si sviluppa in mezzo alla pandemia del coronavirus.

DW racconta come la pandemia sta cambiando l’approccio al turismo in Africa. I paesi africani offrono ai turisti di tutto il mondo la possibilità di viaggiare per il continente e