Il Kenya supera l’Angola diventando la terza economia dell’Africa subsahariana

Il Kenya supera l’Angola diventando la terza economia dell’Africa subsahariana

Il Kenya ha superato l’Angola diventando la terza economia dell’Africa subsahariana, secondo le nuove stime del Fondo Monetario Internazionale (FMI).
L’economia più grande dell’Africa orientale, che è stata la quarta economia più grande dell’Africa sub-sahariana, ha superato l’Angola per diventare la terza economia in termini di dollari.
Il Kenya è ora dietro a Nigeria e il Sudafrica.
Bloomberg riferisce che l’Angola ha subito una contrazione a partire dal 2016 con il calo della produzione di petrolio, e che il kwanza è stato svalutato nel 2019, mentre lo scellino del Kenya è rimasto stabile.
La pandemia di coronavirus e le restrizioni per limitarne la diffusione vedranno probabilmente il prodotto interno lordo dell’Angola contrarsi dell’1,4% nel 2020, mentre quello del Kenya dovrebbe crescere dell’1%, secondo il rapporto del FMI.

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Tanzania

Angola-Tanzania: Si avvicina la realizzazione della nuova linea ferroviaria

Sono in corso i piani per la costruzione della “linea ferroviaria Angola-Tanzania” che partirà dal porto di Lobito nella città di Lobito, in Angola, per collegarsi con il porto di

Africa Occidentale

La settimana in breve – Settimana 18

Kenya: Ragazza salvata dalle macerie del palazzo crollato. Nei giorni scorsi a causa delle forti piogge e’ crollato un palazzo a nairobi, ad oggi il bilancio e’ di 136 sopravvissuti

Economia

Kenya, introduzione del pedaggio autostradale per finanziare infrastrutture

Il governo ha difeso il piano di introdurre i pedaggi sulle principali autostrade, sostenendo che le risorse attuali non sono sufficienti per la manutenzione delle strade e l’espansione. Il Segretario