Kenya, introduzione del pedaggio autostradale per finanziare infrastrutture

Kenya, introduzione del pedaggio autostradale per finanziare infrastrutture

Il governo ha difeso il piano di introdurre i pedaggi sulle principali autostrade, sostenendo che le risorse attuali non sono sufficienti per la manutenzione delle strade e l’espansione.

Il Segretario alle Infrastrutture John Mosonik ha detto che gli sforzi per espandere e mantenere le strade sono stati rallentati dalla mancanza di fondi, nonostante l’esistenza del prelievo per manutenzione stradale che viene addebitata sul prezzo dei carburanti.

Il pedaggio proposto è stato condannato come una doppia imposizione in quanto gli automobilisti già pagano Sh18 per ogni litro di benzina e gasolio per la manutenzione delle strade.

Il prelievo del carburante dovrebbe generare 50 miliardi di scellini quest’anno a fronte di un obiettivo annuale di 400 miliardi di scellini per la modernizzazione delle infrastrutture, un divario quindi enorme, secondo Mosonik.

“Il prelievo del carburante non è sufficiente per permetterci di espandere le nostre strade e mantenerle ad alto livello”, il segretario ha dichiarato alla stampa nel corso di un vertice sul partenariato pubblico-privato (PPP) per le strade.

Cinque strade sono stati considerate per il pedaggio, tra cui Thika Road, la tangenziale sud, la strada Nairobi-Mombasa, il secondo ponte Nyali e l’autostrada Nairobi-Nakuru-Mau Summit.

Alternative gratuite saranno fornite per coloro che non vogliono pagare, come è pratica a livello globale. Il governo prevede di implementare il sistema di pedaggio, in collaborazione con gli sviluppatori privati che finanzieranno l’ampliamento e la manutenzione delle strade e dei successivi canoni di pedaggio per recuperare i loro investimenti.

Sorgente: Toll charges the route to more paved roads, says official – Daily Nation

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 585 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Politica

La Cina apre la prima base navale a Gibuti

La Marina Militare Cinese è alla ricerca di un punto di supporto logistico stabile in Africa, come l’esercito ha confermato che vi sono trattative in corso per aprire un centro di logistica a

Kenya

Kenya, tender per la sostituzione delle lampade a basso consumo

Kenya Power, con un avviso pubblicato il 27.11.15 ha invitato a presentare le offerte per sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo, le parti interessate hanno tempo fino al

Africa del Sud

Nigeria, Saipem iniziato il collaudo per l’impianto di fertilizzanti più grande del mondo del gruppo Dangote

Il progetto per un impianto di fertilizzanti da 2 miliardi di dollari del Dangote Group, che è nella fase finale di costruzione nella capitale commerciale di Lagos, dovrebbe essere pronto