Zambia, Enel Green Power costruirà impianto solare da 50 Mw

Zambia, Enel Green Power costruirà impianto solare da 50 Mw

Lo Zambia ha selezionato i due candidati per costruire due grandi impianti solari da 50 megawatt (MW) per combattere il grave deficit di energia nel paese, deficit che minaccia la produzione industriale.

Il deficit nel paese è cresciuto a 1.000 MW dai 700 MW causa della minore produzione idroelettrica a causa della siccità che ha ridotto le riserve d’acqua.

NEON S.A.S./First Solar Inc e Enel Green Power SpA sono le finaliste per i due progetti, dello Zambia Industrial Development Corporation. Le due società hanno offerto tariffe per 6,02 centesimi per chilowattora (kWh) e 7,84 centesimi per kWh, rispettivamente, e le tariffe proposte dovrebbero restare fisse per 25 anni.

Le due tariffe sono ben al di sotto di quelle che solitamente vengono proposte in caso di “unsoliced proposal” da parte di altri sviluppatori in Zambia o in altre parti dell’africa.

I due progetti costituirebbero i primi progetti solari di grandi dimensioni sviluppati da produttori indipendenti (IPP) in Zambia, sviluppato con il sostegno della Banca mondiale, che ha agito come advisor dell’operazione.

Sorgente: Zambia shortlists bidders to build two large-scale solar plants

About author

Cristiano Volpi
Cristiano Volpi 613 posts

Appassionato di economia, politica e geopolitica, ho deciso di creare questo sito per mostrare una diversa faccia dell'africa, un continente pieno di opportunità di business e di investimento, un continente in continuo cambiamento.

View all posts by this author →

You might also like

Energia

Kenya: i sogni di petrolio si allontanano

Nel 2012, la compagnia britannica Tullow Oil ha scoperto quasi un miliardo di barili di petrolio nei blocchi 10BB e 13 T del bacino South Lokichar, situato nel nord del

Kenya

Kenya, tender per la sostituzione delle lampade a basso consumo

Kenya Power, con un avviso pubblicato il 27.11.15 ha invitato a presentare le offerte per sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo, le parti interessate hanno tempo fino al

Tanzania

Uganda: La produzione di petrolio e’ prevista per l’inizio del 2025

L’amministratore delegato del gigante petrolifero francese Total SE, Patrick Pouyanne, ha descritto ieri come “un’occasione importante nella storia” la firma dei tre accordi per lo sviluppo del proposto oleodotto dell’Africa